FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Maltempo Venezia, Conte: "Giovedì Cdm per lo stato d'emergenza, Mose verosimilmente pronto per il 2021"

Il premier: "Siamo vicini alla comunità e a tutti coloro che amano Venezia, patrimonio storico e artistico non solo dellʼItalia, ma dellʼintera umanità"

Ansa

E' stato convocato per giovedì un "Cdm tecnico che prenderà in carico la richiesta di stato d'emergenza del presidente della Regione Veneto Luca Zaia". Lo ha detto Giuseppe Conte, al termine della riunione post-acqua alta a Venezia. Sul Mose il premier ha aggiunto: "Siamo in dirittura finale, al 93% dell'opera, ma non dobbiamo prendere in giro i cittadini, sarà verosimilmente pronto nella primavera del 2021".

"Siamo vicini alla comunità veneziana e a tutti coloro che amano Venezia, patrimonio storico e artistico non solo dell'Italia, ma dell'intera umanità", ha sottolineato il presidente del Consiglio.

 

"Come avviene sempre dopo un'emergenza, prima ci sarà un'istruttoria tecnica e successivamente verranno ristorati i danni, anche ai privati", ha poi risposto Conte a chi gli chiedeva se i cittadini che hanno subito dei danni dall'acqua alta verranno rimborsati.

 

Il premier, assieme al ministro Paola De Micheli, ha poi annunciato l'approssimarsi della convocazione del "Comitatone" per la salvaguardia di Venezia. "Questo incontro ha coinvolto Zaia, il sindaco e i rappresentanti istituzionali. Li metteremo intorno a un tavolo per le decisioni finali. Venezia ha bisogno di definire gli ultimi interventi e tracciare una riga finale in via strutturale delle emergenze", ha affermato Conte.

 

De Micheli, da parte sua, ha precisato che per "c'è una procedura in corso per la scelta del commissario preposto alla conclusione del Mose, quando avremo tutte le firme ve lo comunicheremo".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali