FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Lui non ci sarà", Salvini elenca i nemici assenti alla manifestazione della Lega e la Rete lo deride: la Isoardi nemmeno

Da Oliviero Toscani allʼex ministro dellʼIstruzione Valeria Fedeli, passando per Fabio Fazio, il rapper Gemitaiz e Matteo Renzi: polemiche per la campagna comunicativa scelta dal Carroccio

Da Oliviero Toscani all'ex ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli, passando per Fabio Fazio, il rapper Gemitaiz. E' solo l'ultima lista dei nemici arruolati a "non testimonial" da Matteo Salvini per la manifestazione nazionale della Lega che si terrà l'8 dicembre. Una scelta comunicativa, pubblicizzata attraverso i canali ufficiali del Carroccio con immagini degli “avversari”, politici ma non solo, che sta facendo molto discutere. Gli ultimi nemici “scritturati” per lo spot sono i contestatori anti-salviniani sardi che intonano “Bella Ciao”. Lo ha scritto lo stesso ministro dell'Interno su Twitter, postando un video.

"Lui non ci sarà", la risposta dei social alla campagna della Lega

Ma prima di loro, nell'elenco dei non partecipanti sono già entrati Matteo Renzi, Maria Elena Boschi, Paolo Gentiloni, Piero Fassino, Mario Monti, Elsa Fornero, Laura Boldrini, Mimmo Lucano, Gad Lerner, chef Rubio, Roberto Saviano, Asia Argento. Così, sui social è partita la controcampagna leghista. Stessa grafica, stesso titolo sui cartelli "Lui non ci sarà", ma con protagonisti diversi. E così, non ci saranno la Isoardi, Gesù, Albert Einstein...e ovviamente i cervelli.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali