FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Thomas Markle testimone nel processo contro la figlia

La Duchessa ha accusato il Mail on Sunday di aver violato la sua privacy, il padre difende la tesi del giornale

Non solo la crisi reale inglese, ma anche un scontro giudiziario in famiglia per la Markle. In attesa delle decisioni finali della Regina sulla nuova vita con Harry, Meghan deve battagliare anche col padre Thomas, chiamato a fare da testimone chiave nel processo contro il “Mail on Sunday”. La Duchessa di Sussex ha avviato infatti un'azione legale contro il giornale che aveva pubblicato degli estratti di una lettera che lei aveva scritto al padre nell'agosto del 2018.

Leggi anche>Meghan Markle in Canada tra le donne, prima uscita dopo la crisi

 

Meghan ha accusato il giornale di aver violato la sua privacy, i suoi diritti di protezione dei dati e il suo copyright. Il “Mail on Sunday” si è difeso spiegando che c'era un "enorme e legittimo interesse pubblico" nei confronti della famiglia reale, inclusi i suoi "rapporti personali e familiari".

Thomas Markle sarà chiamato a testimoniare. Intanto ha già dato agli avvocati degli scritti – mai visti prima – inviati nel periodo delle nozze di Meghan e Harry, che rivelano la rottura tra padre e figlia. Depositati presso la High Court di Londra, i testi dicono che dopo che il signor Markle ha inviato messaggi a sua figlia dicendo che non poteva andare al matrimonio perché gli era stato detto di non volare per motivi di salute, ha ricevuto una risposta che sembrava provenire dal principe Harry. Il messaggio lo ammonì, lo accusò di aver fatto del male a sua figlia e non gli chiese della sua salute.
In cambio, Thomas Markle avrebbe scritto: "Non ho fatto nulla per ferire Meghan o chiunque altro... mi dispiace che il mio attacco di cuore sia... un inconveniente per te". 

 

Leggi anche>Reali Gb, Harry e William smentiscono: "Niente veleni fra noi"

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali