FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Martina Colombari: “Sono magra, ma non dite che sono malata”

La ex Miss dʼItalia risponde ai follower che lʼaccusano di non mangiare

Martina Colombari: “Sono magra, ma non dite che sono malata”

“Io mangio, sono magra, il mio metabolismo è questo”. Martina Colombari replica secca alle critiche dei follower che l'accusano di eccessiva magrezza. “Sono stanca di leggere sotto ogni post che sono magra – e aggiunge - Non confondiamo le malattie di chi non mangia per dimagrire con la magrezza. Il mio corpo è così, mangio, mi tengo in forma, non sono malata. Ora basta”.

"Sono un po’ dispiaciuta perché continuo a leggere dei commenti che riguardano la mia magrezza, il fatto che risulto anoressica, che non do un buon esempio alle donne e alle ragazze. Allora, la magrezza dovuta a disturbi alimentari è un’altra cosa e le malattie come anoressia, bulimia e obesità sono vere e proprie malattie non dobbiamo più scherzare con questo" dice la Colombari in una serie di storie social. Seduta davanti al pranzo spiega: "Io mangio, mi alleno, ho uno stile di vita di un certo tipo, mi muovo tanto e sono nata così. Non potrò mai cambiare le mie forme. Come vedete sto mangiando, mi nutro, sono magra… pazienza cosa ci posso fare, ma ogni volta non mi posso sentire dire sei magra, sei malata. Basta!!".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali