FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Chiara Ferragni, appello social dopo l'invito del premier Conte: "La mascherina fa la differenza"

Lʼinfluencer scende in campo e chiede ai giovani più attenzione

Instagram

Dopo Fedez tocca a Chiara Ferragni. Il rapper aveva lanciato un appello sui social a usare la mascherina e aveva raccontato che era stato il premier Giuseppe Conte a chiedere a lui e alla moglie di sensibilizzare i giovani. Così puntale è arrivato anche l'invito dell'influencer con più di 21 milioni di follower: "Siamo in una situazione delicata e un semplice gesto come quello di mettere la mascherina può far sì che non si verifichi lo scenario peggiore. Fa la differenza".

LEGGI ANCHE >

Coronavirus, Conte chiede aiuto a Chiara Ferragni e Fedez per sensibilizzare la popolazione all'uso della mascherina

 

"Per me - aggiunge Chiara nelle storie di Instgaram - essere un personaggio pubblico con molto seguito vuol dire anche questo: cercare di fare qualcosa di buono per le persone e per il mio Paese". 

 

LEGGI ANCHE > Chiara Ferragni regala a Fedez giochi da 15mila euro

 

Per poi concludere: "Spero che tutti voi che mi seguite possiate capire quanto questo momento sia delicato e che la differenza può essere fatta da tutti noi insieme, con piccoli gesti". 

 

TI POTREBBE INTERESSARE:

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali