FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Ford spegne il Focus, Lamborghini e i Leoni ucraini e la Mercedes di Warhol

La settimana dei Motori inizia con Ford che metterà fine nel 2025 alla produzione della Focus. Non avrà eredi

Quando il fuoco della passione si spegne, restano i ricordi, vividi o sbiaditi, del bel tempo che fu.

Nel 1998, quando la

Ford Focus

entrò sui mercati europei, fu come lʼingresso in scena di Don Giovanni: rubò i cuori di tanti automobilisti, come mai era riuscito alla

Escort

(il modello che fu sostituito) nel segmento C. Quanto ne soffrirono la Golf, lʼAstra, la Megane!

Dal Web

Ma il tempo passa e dopo unʼintera generazione storica (25 anni)

Ford ha deciso che la produzione della Focus a Saarlouis terminerà nel 2025 e non ci saranno eredi

. “Ogni scarpa diventa scarpone…”, recita un vecchio adagio, e la priorità del gruppo americano oggi è riconfigurare daccapo la sua gamma in Europa, puntando tutto su modelli nativi elettrici. Insomma, per quella vettura che nel 1999 fu eletta “Auto dellʼAnno” e che Ford ha venduto in 16,5 milioni di unità nel mondo, non cʼè più spazio né riconoscenza. Scemata la passione,

Ford spegne il…Focus

!


 


I Leoni ucraini a difesa del Toro italiano

‒ È uno dei big nella produzione di cavi elettrici e sistemi di cablaggio per autoveicoli, la

Leoni AG

è unʼazienda tedesca ma radicata ovunque, anche in Ucraina. Qui lavora per il

gruppo Volkswagen

, con tutte le difficoltà che la guerra ha creato, ma grazie a una task force di emergenza creata ad hoc per garantire la continuità delle forniture, la Leoni non ha ceduto un metro del suo campo di caccia. A beneficiarne è anche

Lamborghini

, che fa parte di Volkswagen-Audi ed è in stretto contatto con il suo fornitore ucraino, che produce cablaggi per il modello

Huracán

nella parte ovest del Paese.


 


Ufficio stampa

Gli operatori di Leoni sono sottoposti ad enormi sacrifici per mantenere viva la produzione ‒ ha dichiarato

Silvano Michieli

, Chief Procurement Officer Lamborghini ‒ e con questa anche la capacità produttiva del loro Paese. Alternano l’attività ai momenti di coprifuoco, in cui sono costretti a rifugiarsi all’interno dei sotterranei dello stabilimento produttivo. Il coraggio che dimostrano, l’attaccamento al lavoro e l’amore per il loro paese sono eroici e Lamborghini ne è profondamente riconoscente”.

E che lʼOrso russo torni in letargo

.


 


Lʼauto? Unʼicona pop

‒ Dobbiamo essere grati al

Museo Mercedes di Stoccarda

per aver esposto, la scorsa settimana, unʼopera della Serie “

Cars

” di

Andy Warhol

insieme alla

Mercedes-Benz 300 SL Coupé “Gullwing”

, la leggendaria “Ali di gabbiano”. È la prima volta insieme e, come tante serigrafie dellʼartista newyorkese, è diventata unʼicona pop del ʼ900. La serie “Cars” comprende anche altre auto, ma la “Gullwing” è stata la prima ad aver suscitato lʼimmaginazione dellʼartista. Lʼesemplare di Mercedes-Benz 300 SL è invece il prototipo che arriva dalla

collezione Brabus a Bottrop

, dotato di certificazione del fatto che sia proprio questo il modello che ha ispirato Warhol nel creare la serie “Cars”. Varrà una fortuna! Altro che “

povero gabbiano

”.


La Mercedes “Ali di gabbiano” che ispirò Warhol


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali