FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Yemen, Oim: migranti costretti da uno scafista a gettarsi in mare, molti morti

Lʼagenzia Onu per le migrazioni: "Atto scioccante e disumano". Le vittime erano tutte piuttosto giovani, lʼetà media era di circa 16 anni

Yemen, Oim: migranti costretti da uno scafista a gettarsi in mare, molti morti

Centoventi migranti adolescenti etiopi e somali sono stati lasciati deliberatamente annegare da uno scafista al largo delle coste dello Yemen. Lo riferisce l'agenzia Oim che, definendo l'accaduto "scioccante e disumano", parla di 29 morti e 22 dispersi. Il trafficante li avrebbe costretti a gettarsi in mare vedendo le autorità vicino alla costa. "Erano tutti piuttosto giovani, l'età media era di circa 16 anni", sottolinea la portavoce dell'Oim.

Lo staff dell'Oim ha trovato i resti di 29 migranti africani sepolti sulla spiaggia nella provincia yemenita di Shabwa, lungo il golfo di Aden, mentre altri 22 sono dispersi, secondo i sopravvissuti. Gli operatori Onu hanno anche prestato soccorso a 27 ragazzi che erano rimasti sulla spiaggia, mentre altri sono fuggiti appena giunti a riva. Molti di loro, invece, sono rimasti per seppellire i compagni morti.

Il racconto di chi è riuscito a salvarsi è atroce. "I sopravvissuti ci hanno detto di essere stati costretti a buttarsi in acqua, alcuni spinti fisicamente in mare dallo scafista - afferma il capo della missione in Yemen Laurent de Boeck - che poi è ripartito per tornare in Somalia e prendere un altro carico di persone".

Lo stretto braccio di mare tra il corno d'Africa e lo Yemen e da tempo una rotta di migrazione, nonostante la guerra che da anni imperversa nel Paese. Secondo i dati dell'Oim, sono circa 55mila i migranti che hanno lasciato i paesi del corno d'Africa per passare in Yemen da gennaio, provenienti in gran parte da Somalia ed Etiopia. Un terzo di loro sono donne.

Nonostante la guerra in Yemen i migranti africani continuano infatti a passare di lì perché non c'è un'autorità centrale che possa impedire loro di sbarcare e proseguire poi il loro viaggio. Ma proprio a causa della guerra il tragitto diventa sempre più pericoloso e i migranti finiscono spesso nelle mani dei guerriglieri o di banditi senza scrupoli.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali