FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Ucraina, "Ue verso embargo petrolio russo" | Lavrov: "La Russia non si considera in guerra con la Nato" | Zelensky: "Rischio altissimo di chiudere il dialogo con Mosca"

Secondo il New York Times i Paesi Nato preparano l'embargo per la prossima settimana. Nuovo round di incontri tra i 27 Stati membri sul sesto pacchetto di sanzioni

Palazzi distrutti a Kiev dopo l'ultimo bombardamento russo





 

La guerra in Ucraina entra nel suo sessantacinquesimo giorno.

Un

embargo del petrolio russo

potrebbe essere deciso entro la prossima settimana, secondo quanto anticipa il "New York Times". Intanto il ministro degli Esteri russo

Lavrov

ha dichiarato che "Mosca non si sente in guerra con la Nato". Il presidente ucraino

Zelensky

perché considera "altissimo il rischio che il dialogo con la Russia si chiuda".
  • 30 apr

    Zelensky: "Pronto a vedere Putin nonostante le atrocità"

    Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, parlando con i media polacchi ha detto di essere ancora pronto a incontrare il presidente russo Vladimir Putin nonostante le atrocità russe a Bucha, Mariupol e altrove. Lo riporta la Bbc, spiegando che Zelensky ha detto che vuole incontrare Putin perché in Russia "un singolo uomo decide tutto".

  • 30 apr

    Lavrov: "La Russia non si considera in guerra con la Nato"

    La Russia non si considera in guerra con la Nato, perché questo farebbe crescere i rischi di guerra nucleare, cosa che non può essere consentita. L'ha detto il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa Ria Novosti. "Noi non ci consideriamo in guerra con la Nato, perché questo sarebbe un passo che accrescerebbe i rischi" di una guerra nucleare", ha detto Lavrov in un'intervista con la televisione al Arabiya.

  • 29 apr

    Usa all'Indonesia: "Non vogliamo Putin al G20"

    La portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, in un briefing con la stampa ha fatto sapere che gli Stati Uniti hanno comunicato in privato all'Indonesia che la Russia non dovrebbe essere autorizzata a partecipare al vertice del G20 di quest'anno. "Mancano sei mesi, quindi non sappiamo cosa succederà - ha detto Psaki - ma la Russia non dovrebbe partecipare sia pubblicamente che privatamente". Psaki ha anche detto di ritenere che l'Indonesia ha invitato Vladimir Putin prima dell'invasione dell'Ucraina, anche se il presidente indonesiano ne ha parlato proprio oggi.

  • 29 apr

    Zelensky: "Pronto a vedere Putin nonostante le atrocità"

    Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, parlando con i media polacchi ha detto di essere ancora pronto a incontrare il presidente russo Vladimir Putin nonostante le atrocità russe a Bucha, Mariupol e altrove. Lo riporta la Bbc, spiegando che Zelensky ha detto che vuole incontrare Putin perché in Russia "un singolo uomo decide tutto".

  • 29 apr

    Pentagono denuncia "depravazione" di Putin contro l'Ucraina

    Il Pentagono denuncia Vladimir Putin per la sua "depravazione". "E' difficile guardare a quello che le sue forze stanno facendo in Ucraina e pensare a come un individuo, un leader possa giustificarle - ha detto il portavoce del Pentagono, John Kirby -. E' depravazione". 

  • 29 apr

    Zelensky: "Rischio di chiusura del dialogo con Mosca è altissimo"

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, nel corso di una conversazione con i media polacchi, ha affermato che "i rischi di chiudere completamente qualsiasi dialogo con i russi sono altissimi. Secondo Zelensky, il processo di negoziazione con i rappresentanti di Mosca è "molto lento".

  • 29 apr

    Pentagono: iniziato addestramento delle forze ucraine

    Il Pentagono ha reso noto che gli Stati Uniti hanno iniziato ad addestrare le forze armate ucraine presso alcuni siti militari americani fra cui uno in Germania. L'addestramento sarà a carico della Guardia nazionale della Florida, che si era già occupata della formazione delle forze armate ucraine prima di essere ridispiegata fuori dal Paese nello scorso febbraio, prima dell'invasione russa.

  • 29 apr

    Lavrov: "La Russia non si considera in guerra con la Nato"

    La Russia non si considera in guerra con la Nato, perché questo farebbe crescere i rischi di guerra nucleare, cosa che non può essere consentita. L'ha detto il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa Ria Novosti. "Noi non ci consideriamo in guerra con la Nato, perché questo sarebbe un passo che accrescerebbe i rischi" di una guerra nucleare", ha detto Lavrov in un'intervista con la televisione al Arabiya.

  • 29 apr

    Aiuti militari a Kiev, Conte: "No alle armi letali"

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali