FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Ucraina, G7: nuove sanzioni contro la Russia | Nato: daremo più armi a Kiev per la seconda fase della guerra

L'Onu sospende la Russia dal Consiglio dei diritti umani. La replica di Mosca: "È illegale". La Cina: "Non politicizzate la questione". Draghi: "Sanzioni indecenti? Indecenti sono i massacri"



Bucha, immagini di morte e distruzione nella città-simbolo degli orrori russi

Sono circa 320 i civili uccisi dai russi a Bucha durante l'occupazione: a raccontarlo è stato il sindaco della città, divenuta il simbolo degli orrori compiuti dalle truppe di Putin. Dopo la rivelazione delle atrocità compiute nella cittadina, i pubblici ministeri ucraini hanno comunicato che stanno indagando su 4.468 presunti crimini di guerra russi in tutto il Paese, ma la cifra cresce di giorno in giorno.

 

In una conferenza stampa proprio a Bucha, il procuratore generale ucraino Iryna Venediktova ha descritto le città che circondano Kiev recentemente liberate come una "regione torturata dall'inferno" e ha promesso di "punire gli inumani che l'hanno compiuto sulla nostra terra".

Leggi Tutto Leggi Meno

La guerra flagella l'Ucraina da 43 giorni ormai.

Secondo il

Cremlino

, la

posizione della leadership italiana

sulle sanzioni alla

Russia

è "

indecente

".

Draghi

: "Indecenti sono solo i massacri". Il

Parlamento Ue

approva una risoluzione per l'embargo totale dell'energia. La

Russia

per la prima volta

ammette "perdite significative" fra i soldati.

Intanto il

G7

annuncia nuove sanzioni contro Mosca. Dopo aver annunciato un'indagine sul massacro di Bucha,

l'Onu

sospende la Russia dal Consiglio dei diritti umani su richiesta degli Stati Uniti. La replica di Mosca: "È illegale". L'ira della Cina: "Non politicizzate la questione". Nato: "

Più armi a Kiev

nella seconda fase della guerra".
  • 07 apr

    Zelensky a ambasciate: tornate a Kiev, è segnale a Mosca

    "Le ambasciate stanno tornato a Kiev. Abbiamo bisogno del vostro sostegno, anche a livello di simboli e gesti diplomatici. Per favore, tornate nella nostra capitale e continuate il vostro lavoro". E' l'appello lanciato dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky alle missioni diplomatiche nel Paese che si erano spostate da Kiev dopo l'attacco russo. Il ritorno degli ambasciatori nella capitale è "un segnale alla Russia che Kiev è nostra", ha aggiunto citato dalla Cnn, ringraziando la Turchia e la Lituania per essere rientrata.

  • 07 apr

    Zelensky: situazione a Borodyanka molto peggio che a Bucha

    La situazione a Borodianka, vicino a Kiev, è "decisamente più orribile" che a Bucha. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

  • 07 apr

    Biden plaude a Onu: con guerra di Putin la Russia è paria

    Joe Biden plaude alla decisione dell'Onu di espellere la Russia dal Consiglio dei diritti umani. "E' un significativo passo da parte della comunità internazionale per dimostrare ulteriormente come la guerra di Putin abbia reso la Russia un paria internazionale", afferma Biden, sottolineando che "le forze russe stanno commettendo crimini di guerra. Le immagini di Bucha e di altre aree dell'Ucraina sono orribili".

  • 07 apr

    Ue proporrà sblocco 500 milioni per aiuti militari a Kiev

    L'Ue proporrà di aumentare il fondo per il sostegno militare all'Ucraina con ulteriori 500 milioni portandolo a 1,5 miliardi di euro. Lo ha annunciato in un tweet il presidente del Consiglio Ue Charles Michel scrivendo di "sostenere" la proposta dell'Alto Rappresentante per la Politica Estera Ue, Josep Borrell, sull'aumento del fondo European Peace Facility. L'ok spetta ai Paesi membri dell'Unione.

  • 07 apr

    Ambasciatore lituano è tornato a Kiev, presto anche lettone

    L'ambasciatore della Lituania in Ucraina, Valdemaras Sarapinas, è tornato a Kiev oggi, dopo aver lavorato per oltre un mese da Leopoli nell'ovest del Paese. Lo rendono noto i media ucraini secondo i quali il diplomatico di Vilnius è il primo a rientrare nella capitale. Il ministro degli Esteri lettone, Edgars Rinkevics, ha invece annunciato su Twitter che l'ambasciata della Lettonia a Kiev ha ripreso le sue attività e che l'ambasciatore vi farà rientro presto dopo consultazioni a Riga.

  • 07 apr

    Via libera ambasciatori Paesi Ue a nuove sanzioni

    Via libera al quinto pacchetto di sanzioni Ue dai 27 ambasciatori dei Paesi membri. Le sanzioni includono, tra l'altro, il graduale embargo all'import di carbone russo. Entro domani alle ore 10 è attesa la ratifica formale delle capitali dopo la quale le sanzioni potranno entrare in vigore.

  • 07 apr

    Nato: daremo più armi a Kiev per seconda fase guerra

    "Non fornirò dettagli su quale alleato stia fornendo cosa agli ucraini, ma il diverso tipo di guerra che vedremo nella seconda fase richiederà altre necessità da parte dell'esercito ucraino: il sostegno degli alleati cambierà a seconda di questo. E posso prevedere che gli alleati forniranno più armi all'Ucraina secondo le sue esigenze in questa fase della guerra, insieme ad aiuti umanitari e finanziari". Lo ha detto il vicesegretario della Nato, Mircea Geoana, spiegando che nelle prossime settimane nel sudest ci "sarà un altro tipo di guerra, più convenzionale e su scala più vasta".

  • 07 apr

    Ue, verso l'inserimento delle figlie di Putin in black list

     Katerina Tikhonovna e Maria Vorontsova, le due figlie di Vladimir Putin nate dal suo primo matrimonio, saranno con molta probabilità tra le personalità inserite nella black list dell'Ue nel quinto pacchetto di sanzioni in discussione in queste ore.

  • 07 apr

    Congresso Usa revoca a Mosca i privilegi commerciali

    Il Congresso americano revoca alla Russia la clausola di nazione piu' favorita, mettendo di fatto fine a rapporti commerciali normali e aprendo a dazi pesanti sui prodotti Made in Russia. Dopo il via libera del Senato, anche la Camera ha approvato il provvedimento che revoca alla Russia i privilegi commerciali e con il quale gli Stati Uniti aumentano la pressione su Mosca.

  • 07 apr

    Il G7 annuncia nuove sanzioni contro la Russia

    Il G7 ha annunciato nuove sanzioni economiche e finanziarie contro la Russia. Lo si legge in un comunicato ufficiale.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali