FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Zelensky: "Putin prepara nuova offensiva nel Donbass, siamo pronti" | La Finlandia e l'adesione alla Nato: "Minaccia nucleare russa è seria"

L'esercito di Putin prepara la battaglia finale per l'Azovstal. La premier finlandese Sanna Marin: "E' la giusta decisione per rafforzare la nostra sicurezza"

Mariupol, l'appello del comandante dei marine ucraini a Elon Musk: "Aiutaci a uscire dall'acciaieria Azovstal"

Serhiy Volyna, il comandante della 36esima brigata dei marines dell'esercito ucraino, asserragliata con le truppe del reggimento Azov nell'acciaieria Azovstal di Mariupol, ha chiesto aiuto a Elon Musk. "Dicono che sei stato teletrasportato da un altro pianeta per insegnare alle persone a credere nell'impossibile... Aiutaci a uscire da Azovstal. Se non tu chi?" è l'appello di Volyna. L'uomo ha detto di aver creato un account Twitter appositamente per interpellare il miliardario statunitense. Il militare ha chiesto a "ogni persona sul pianeta Terra" di aiutarlo a far sì che Elon Musk venga a conoscenza del suo appello.

Leggi Tutto Leggi Meno

La guerra in Ucraina entra nel suo 81esimo giorno.

Il presidente della

Finlandia

ufficializza l'intenzione di Helsinki di entrare nella Nato mentre la

Svezia

lo farà martedì. "La minaccia nucleare di Mosca è molto seria, questa è la giusta decisione per la nostra sicurezza", ha detto la premier Sanna Marin. Vladimir Medinsky, capo della delegazione russa ai colloqui con Kiev, annuncia che i

combattenti del battaglione Azov non possono essere oggetto di "negoziati politici"

in quanto "criminali di guerra". Intanto da Kiev arrivano notizie sui riservisti russi: "Ne stanno addestrando 2.500 da mandare subito al fronte". Per Zelensky la Russia prepara nuovo assalto al Donbass: "Siamo pronti, non vogliono ammettere di essere in un vicolo cieco".
  • 15 mag

    Zelensky nomina nuovo comandante forze difesa territoriale

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha nominato il maggiore generale Ihor Tantsiura comandante delle forze di difesa territoriale delle forze armate ucraine, destituendo Yurii Halushkin dall'incarico. Secondo Ukrinform, i decreti sono stati pubblicati sul sito web del capo dello Stato. Halushkin era stato nominato comandante delle forze di difesa territoriale delle forze armate ucraine lo scorso primo gennaio.

  • 15 mag

    Zelensky: russi preparano nuovo attacco sul Donbass, sono in un vicolo cieco

    L'Ucraina si sta preparando "a nuovi tentativi della Russia di attaccare il Donbass, per consolidare le sue posizioni nel sud dell'Ucraina. Gli occupanti ancora non vogliono ammettere di essere in un vicolo cieco e che la loro cosiddetta 'operazione speciale' è già fallita. Il popolo spingerà gli invasori al pieno riconoscimento della realtà": lo ha detto in un messaggio il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Parlando delle aree al momento occupate dai russi, il presidente ha affermato che "la loro permanenza è temporanea. Ci sarà ancora la bandiera ucraina, la legge ucraina, la vita ucraina".

  • 15 mag

    Kiev: Mosca sta addestrando 2.500 riservisti per la guerra

    "Il comando delle forze armate della Federazione Russa sta reclutando riservisti per reintegrare le perdite delle sue truppe". Lo sottolinea lo stato maggiore della Difesa ucraina che riferisce dell'addestramento in corso dei riservisti nelle regioni russe al confine con l'Ucraina. "Nei campi di addestramento nelle regioni di Voronezh, Belgorod e Rostov vengono formati e addestrati 2.500 riservisti - si legge nella nota -. Si prevede che saranno inviati in Ucraina per partecipare alla guerra".

  • 15 mag

    Stoltenberg: "L'Ucraina può vincere la guerra" - VIDEO

  • 15 mag

    Finlandia: "Minaccia nucleare russa è seria" - VIDEO

  • 15 mag

    Svezia: sì del partito di maggioranza all'adesione alla Nato

    Il Partito socialdemocratico che guida il governo in Svezia ha annunciato il sostegno alla candidatura del Paese all'ingresso nella Nato. E' quanto si legge in un comunicato.

  • 15 mag

    All'Azovstal almeno tre ex soldati britannici

    Nell'acciaieria Azovstal di Mariupol ci sono almeno 3 combattenti britannici, che sono ex membri dell'esercito del Regno Unito. Lo riporta il giornale britannico Daily Express, citando un altro ex soldato britannico, veterano 34enne, che si era unito alla cosiddetta Brigata internazionale Donetsk ma che era rimasto ferito ed è quindi stato evacuato a Leopoli per cure. Secondo quanto raccontato dall'ex soldato, i 3 britannici nell'Azovstal sono ex militari con precedente esperienza di combattimento in Afghanistan, due nella fanteria e uno come medico, che starebbe aiutando a curare i feriti nell'impianto.
     

  • 15 mag

    Bloomberg: "La Nato potrebbe definire la Russia una minaccia diretta"

    La Nato potrebbe definire la Russia non più "partner" ma "minaccia diretta" nel documento strategico che sarà approvato dagli Alleati nel vertice di Madrid, a giugno. Lo riporta Bloomberg, citando un fonte dell'Alleanza. Gli alleati probabilmente manterranno comunque aperta la possibilità di rilanciare le relazioni se il comportamento di Mosca cambiasse, ha detto la fonte. Il documento delinea le priorità per i prossimi anni e dovrebbe essere finalizzato a Madrid a fine giugno. La versione precedente, del 2010, si riferiva a Mosca "come partner, una formulazione che - sottolinea Bloomberg - dovrebbe essere eliminata". 

  • 15 mag

    Mosca: "I negoziati non possono riguardare i miliziani Azov"

    I combattenti del battaglione Azov non possono essere oggetto di "negoziati politici". Lo ha detto Vladimir Medinsky, capo della delegazione russa ai colloqui con Kiev, mentre sono ancora in corso le trattative per l'evacuazione da Stallato. Medinsky, riporta la Tass, ha utilizzato l'appellativo di "criminali di guerra" nei confronti dei membri del battaglione ucraino che resiste all'interno dell'acciaieria di Mariupol.

  • 15 mag

    Moglie di un soldato battaglione Azon: "Perse le speranze, pronti alla battaglia finale"

    Gli uomini asserragliati nell'acciaieria Azovstal di Mariupol "hanno perso le speranze e si preparano alla battaglia finale". Lo ha detto, in una conferenza stampa Kateryna, moglie di un soldato del Reggimento Azov. "Difficilmente salgono in superficie, il più delle volte restano seduti nei
    bunker. Sono pessimisti, perché non c'è quasi speranza di salvezza. Si stanno preparando per l'ultima battaglia perché non credono in una soluzione diplomatica", ha aggiunto secondo quanto riporta l'Unian. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali