FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

G7: "Non riconosceremo mai frontiere imposte con la forza dalla Russia, la Cina non mini le sanzioni"

Mosca, secondo il ministro tedesco degli Esteri, "ha intenzionalmente scatenato una guerra del grano, con il rischio carestia"

 Annalena Baerbock
Ansa

"Il G7 non riconoscerà mai le frontiere che la Russia tenta di modificare con la forza".

Lo si legge nel comunicato finale della riunione a Weissenhaus, in Germania, dei ministri degli Esteri, i quali vogliono introdurre

ulteriori sanzioni

che prendano di mira i settori da cui Mosca è "dipendente". Il G7, inoltre, esorta la Cina a "non fare fallire" le sanzioni nei confronti della Russia.

 


"La Russia ha scatenato la guerra del grano"

- Per il ministro degli Esteri tedesco Annalena Baerbock, "Mosca ha intenzionalmente scatenato una guerra del grano, le consegne non sono possibili e i prezzi stanno salendo, con il rischio di carestia: non sono danni collaterali, è un strategia intenzionale". La Russia, afferma la Baerbock nella conferenza stampa di chiusura del G7, "sta creando le basi per nuove crisi così che la cooperazione internazionale può essere ridotta".


 


"Sosteniamo Svezia e Finlandia nella Nato"

- "Voglio essere chiara, la Nato non ha messo pressione sui Svezia e Finlandia, sono loro che hanno chiesto l'ingresso nell'Alleanza e noi le sosteniamo", aggiunge la Baerbock.


 



TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali