Speciale Guerra Ucraina

LA GIORNATA IN TEMPO REALE

Ucraina, potenti attacchi russi su Kharkiv, Zelensky: "Servono decisioni forti degli alleati" | Colpite anche infrastrutture energetiche

Mosca: "Vanno riviste le sanzioni Onu contro Pyongyang"

di Redazione online
22 Giu 2024 - 17:26
LIVE
Ultimo aggiornamento: 30 giorni fa

La guerra in Ucraina giunge al giorno 850. Potenti attacchi russi su Kharkiv hanno causato diverse vittime. Zelensky: "Servono decisioni forti degli alleati". La Russia intende sviluppare ulteriormente le proprie forze nucleari strategiche. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin. "I nostri piani comprendono ulteriore sviluppo della triade nucleare come garanzia della deterrenza strategica e del mantenimento dell'equilibrio di potere nel mondo", ha concluso. Intanto la Corea del Sud ha affermato che prenderà in considerazione l'invio di armi all'Ucraina dopo che Russia e Corea del Nord hanno firmato un patto per difendersi a vicenda in caso di guerra. Immediata la reazione di Putin: "Se Seul dovesse decidere di fornire armi a Kiev, commetterebbe un grave errore".



"Questo terrore russo con bombe guidate deve essere fermato e può essere fermato. Abbiamo bisogno di decisioni forti da parte dei nostri alleati per poter distruggere i terroristi russi e gli aerei da combattimento russi dove si trovano". Lo ha dichiarato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un messaggio su Telegram, commentando gli attacchi russi che hanno colpito un edificio residenziale a Kharkiv, causando almeno tre morti e ventinove feriti. Zelensky ha postato anche un video con le immagini dell'edificio distrutto, esprimendo le condoglianze "a tutti coloro che hanno perso i propri cari". "Abbiamo già dimostrato che è possibile proteggere persone e vite umane dal terrore missilistico, in particolare liberando le zone di confine dalle basi di lancio dei terroristi. Dobbiamo anche proteggerci dalle bombe. Abbiamo bisogno di questa determinazione. Ringrazio tutti coloro che aiutano l'Ucraina a proteggere vite umane", ha scritto ancora Zelensky.


L'esercito russo ha lanciato quattro attacchi in uno dei distretti di Kharkiv nel pomeriggio del 22 giugno, causando morti e feriti. Lo ha riferito il sindaco di Kharkiv, Igor Terekhov, come riporta Ukrainska Pravda. Gli attacchi hanno colpito un edificio in "un'area di una densa zona residenziale", ha comunicato il sindaco.


Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che "l'esercito ha lanciato un massiccio attacco contro le strutture energetiche ucraine che supportano il funzionamento del complesso militare-industriale in risposta ai tentativi del regime di Kiev di danneggiare gli impianti energetici russi". "Nella notte le forze armate della Federazione hanno lanciato un attacco multiplo aereo e marittimo a lungo raggio e droni", si legge nel comunicato citato da Ria Novosti. "Colpiti magazzini di munizioni e armi per aerei forniti a Kiev dai Paesi occidentali", ha detto il ministero.


Un'esplosione in una centrale termoelettrica di Kiev viene riferita dai media ucraini. Nella capitale però non era stato annunciato alcun allarme aereo, per il momento non si conoscono le cause della deflagrazione.


Oltre 20mila utenti sono rimasti senza corrente in diverse regioni dell'Ucraina a causa dei bombardamenti russi della notte scorsa, come riporta Ukrinform citando il ministero dell'Energia. Nella regione di Volyn sono stati registrati problemi anche con la distribuzione del gas. Particolarmente colpite le regioni di Dnipropetrovsk, Donetsk, Zaporizhzhia e Ivano-Frankivsk.


Secondo lo stato maggiore delle forze armate ucraine, i soldati russi morti in comattimento dal 24 febbraio 2022 al 22 giugno 2024 sono circa 533.090, compresi 1.110 militari della Federazione uccisi o feriti nelle ultime 24 ore. Lo riporta Ukrinform.


Le forze armate russe hanno lanciato un attacco "massiccio" su infrastrutture energetiche nell'ovest e nel sud dell'Ucraina. Lo ha reso noto il ministero dell'Energia. "Alcuni impianti di Ukrenergo (operatore ucraino) nelle regioni di Zaporizhzhia e di Leopoli sono state danneggiate", ha aggiunto il ministro, precisando che due dipendenti sono rimasti feriti e trasportati in ospedale.


Le forze russe hanno lanciato un attacco aereo, con missili e droni, su numerose regioni ucraine. Nell'oblast di Leopoli un missile ha colpito un'infrastruttura provocando un vasto incendio, come riporta il governatore Maksym Kozytskyi. Squadre di soccorso sono sul posto per contenere le fiamme. La notizia viene riportata dal Kiev Independent.


L'Aiea, l'agenzia Onu per l'Energia atomica, è molto preoccupata per "i rischi persistenti" legati alla disponibilità di elettricità per alimentare il sito della centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia. Questa disponibilità è infatti messa a dura prova dai bombardamenti da parte dei russi contro le infrastrutture energetiche ucraine.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri