Speciale Guerra Ucraina

LA GIORNATA IN TEMPO REALE

Kiev: colpite strutture militari in tre regioni russe | Putin rimuove quattro viceministri della Difesa

La Santa Sede torna a chiedere un intervento diplomatico: "L'unico mezzo in grado di raggiungere una pace vera, stabile e giusta è il dialogo tra tutte le parti coinvolte"

di Redazione online
17 Giu 2024 - 16:25
LIVE
Ultimo aggiornamento: 29 giorni fa

La guerra in Ucraina giunge al giorno 845. Il Cremlino annuncia le visite di Putin in Corea del Nord e in Vietnam. Kiev fa sapere di aver attaccato con droni nella notte un impianto metallurgico e altre strutture utilizzate per scopi militari nelle regioni russe di Belgorod, Voronezh e Lipetsk. La Santa Sede torna a chiedere un intervento diplomatico: "L'unico mezzo in grado di raggiungere una pace vera, stabile e giusta è il dialogo tra tutte le parti coinvolte", ha fatto sapere infatti il segretario di Stato Vaticano cardinale Pietro Parolin. Al summit per la pace in Svizzera, terminato domenica, il comunicato finale riafferma "l'integrità territoriale dell'Ucraina", chiedendo "la restituzione dei bimbi ucraini deportati". Ma Arabia Saudita, India e Brasile non firmano il documento. Alla conferenza è pesata l'assenza di Putin e anche della Cina


Nel 2024 la Nato stima che 23 alleati raggiungeranno il 2% del Pil in difesa, confermando il netto aumento della spesa militare tra i Paesi europei. Stando al rapporto, chi resta ancora sotto la soglia del 2% sono solo otto Paesi: ovvero Croazia (1,81%), Portogallo (1,55%), Italia (1,49%), Canada (1,37%), Belgio (1,30%), Lussemburgo (1,29%), Slovenia (1,29%) e Spagna (1,28%).



Quella tra il presidente russo Vladimir Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-un è "una 'bromance' (una relazione) solitaria". Lo ha detto all'Afp il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, secondo cui la diplomazia e le armi per l'Ucraina sono la migliore risposta all'alleanza tra Mosca e Pyongyang.


"L'Occidente deve far pagare alla Cina l'aiuto alla Russia", nella sua aggressione contro l'Ucraina. Lo ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg parlando al Wilson Center di Washington prima del suo incontro con Joe Biden.


"Il cammino verso la pace in Ucraina passa per la consegna di nuove armi". Lo ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg che fra qualche ora sarà ricevuto da Joe Biden alla Casa Bianca.



Il presidente russo, Vladimir Putin, ha destituito quattro viceministri della Difesa e ha nominato sua cugina, Anna Tsivileva, per coprire uno dei posti vacanti, secondo i relativi decreti del Cremlino citati dal Guardian.


Le quattro navi da guerra russe giunte la settimana scorsa a Cuba hanno lasciato l'isola come previsto. Lo riporta l'ufficio stampa della Flotta del nord russa, ripresa dalla Tass.


"L'unico mezzo in grado di raggiungere una pace vera, stabile e giusta è il dialogo tra tutte le parti coinvolte. La Santa Sede esprime l'auspicio che lo sforzo diplomatico attualmente promosso dall'Ucraina e sostenuto da tanti Paesi venga migliorato, al fine di raggiungere i risultati che le vittime meritano e che il mondo intero auspica. A nome di Papa Francesco, desidero confermare la sua personale vicinanza al martoriato popolo ucraino e il suo incrollabile impegno per la pace". Cosi' il segretario di Stato Vaticano cardinale Pietro Parolin che ha guidato la delegazione della Santa Sede che ha partecipato come osservatore alla Conferenza per la pace in Ucraina in Svizzera.


Dopo la visita del 18 e 19 giugno in Corea del Nord, il presidente russo Vladimir Putin si recherà in Vietnam. Lo rende noto il Cremlino.


Droni ucraini hanno attaccato nella notte un impianto metallurgico e altre strutture utilizzate per scopi militari nelle regioni russe di Belgorod, Voronezh e Lipetsk. Lo riferisce una fonte dell'Intelligence al Kyiv Independent. La conferma è arrivata dopo che i governatori russi hanno segnalato attacchi di droni in tre regioni, sostenendo che non ci sono stati danni o vittime. Secondo la fonte, uno degli obiettivi era lo stabilimento metallurgico di Novolipetsk e una fabbrica di trattori locale nell'oblast di Lipetsk.


La scorsa notte droni kamikaze della direzione di intelligence del ministero ucraino della Difesa (Gur) avrebbero colpito strutture militari in tre regioni russe, Belgorod, Voronezh e Lipetsk. Lo riporta Rbc Ucraina, citando una fonte dei servizi speciali ucraini, secondo cui tra gli obiettivi del raid c'erano lo stabilimento metallurgico di Novolypetsk e la locale fabbrica di trattori, che Mosca utilizzerebbe per scopi militari. Esplosioni si sono sentite nelle vicinanze di queste strutture, mentre i residenti locali hanno visto attivarsi le difese aeree.  


In un'editoriale intitolato "Perché il vertice di pace per l'Ucraina otterrà poco?", il Global Times, quotidiano ufficiale del Partito comunista cinese, afferma che "accusare i Paesi in via di sviluppo, tra cui la Cina, di rifiutare la pace non è in alcun modo sostenibile", sottolineando che "fin dall'inizio della crisi ucraina, la Cina ha considerato il cessate il fuoco, la ripresa del dialogo e l'avvio di colloqui di pace come l'unica opzione praticabile per risolvere la crisi, che è anche l'opinione generale della maggior parte dei membri della comunità internazionale". "La Cina sostiene un vertice di pace per risolvere la crisi, ma ha più volte sottolineato che una conferenza di questo genere dovrebbe avere tre elementi importanti: il riconoscimento sia della Russia che dell'Ucraina, la partecipazione paritaria di tutte le parti e discussioni eque su tutte le proposte di pace. Questa non è solo l'opinione della parte cinese", si rimarca nell'editoriale, in cui vengono rilanciate le dichiarazioni fatte oggi in Svizzera dal ministro degli Esteri saudita, Faisal bin Farhan, secondo cui "qualsiasi colloquio di pace credibile sul conflitto ucraino avrà bisogno della partecipazione della Russia". Nell'editoriale si afferma quindi che "la Cina rispetta il diritto degli altri Paesi a una diplomazia indipendente e autonoma e allo stesso tempo mantiene la propria autonomia nel promuovere colloqui di pace".


Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri