Speciale Guerra Ucraina

LA GIORNATA IN TEMPO REALE

Ucraina, Biden e Zelensky firmano l'accordo di sicurezza al G7 | Usa, Austin: "Per Kiev è un momento critico, fornire più difese aeree"

I Sette si accordano per inviare 50 miliardi di dollari a Kiev attraverso asset russi. L'Agcom interviene per bloccare i contenuti di Russia Today

di Redazione online
13 Giu 2024 - 21:40
LIVE
Ultimo aggiornamento: 29 giorni fa
1 di 18
© Ansa © Ansa © Ansa © Ansa

© Ansa

© Ansa

La guerra in Ucraina giunge al giorno 841. Al G7 in corso in Puglia, Joe Biden e Volodymyr Zelensky hanno firmato l'accordo di sicurezza tra Usa e Ucraina. "Solo con il nostro sostegno l'Ucraina potrà resistere", ha detto il presidente americano. Il segretario alla Difesa americano, Lloyd Austin, sottolinea che Kiev sta attraversando "un momento critico" che "la sopravvivenza dell'Ucraina è in bilico. Il Paese ha quindi bisogno di difese aeree aggiuntive". I leader del G7 hanno inoltre raggiunto un accordo "sull'esborso di 50 miliardi" di dollari a favore dell'Ucraina attraverso l'utilizzo dei beni russi congelati. Intanto Agcom ha chiesto la rimozione di un documentario prodotto dal canale televisivo Russia Today

Zelensky a Berlino per il vertice sulla ricostruzione dell'Ucraina

1 di 32
© Ansa © Ansa © Ansa © Ansa

© Ansa

© Ansa


Xi Jinping "mi ha dato la sua parola" che non venderà armi alla Russia. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, precisando di aver avuto un colloquio telefonico con il suo omologo cinese.


L'accordo firmato con gli Usa "apre la strada all'integrazione nella Nato" dell'Ucraina. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, parlando in conferenza stampa congiunta con il presidente americano Joe Biden a margine del G7 di Borgo Egnazia.


Joe Biden e Volodymyr Zelensky hanno firmato l'accordo di sicurezza tra Usa e Ucraina. "Oggi gli Stati Uniti mandano un segnale forte del nostro fermo sostegno all'Ucraina", ha annunciato l'amministrazione americana in un comunicato, dopo la cerimonia della firma a margine dei lavori del G7 in Italia.


"Solo con il nostro sostegno l'Ucraina potrà resistere", ha detto il presidente americano Joe Biden nel corso della conferenza stampa con Volodymyr Zelensky a margine del G7.


Il prestito per l'Ucraina concordato al vertice del G7 "è un passo storico". Lo sottolinea il cancelliere tedesco Olaf Scholz. 


L'Agcom ha chiesto, anche a seguito di una segnalazione inoltrata dal ministero degli Esteri, a YouTube e X, la rimozione di un documentario prodotto dal canale tv Russia Today e accessibile dall'Italia. Il video, spiega Agcom, "propone una ricostruzione di quanto accaduto in Donbass negli ultimi 10 anni senza alcuna disamina o riproposizione di posizioni diverse, descrivendo la popolazione ucraina come composta da feroci nazisti che vogliono sterminare il loro stesso popolo con la complicità di Nato, Usa e Ue, indicati come i veri mandanti delle stragi e autori del colpo di Stato del 2014". 


"Con l'accordo del G7 sull'utilizzo dei profitti degli asset russi congelati inviamo un segnale forte all'Ucraina: sosterremo Kiev nella sua lotta per la libertà per tutto il tempo necessario. È anche un segnale forte per Putin: non può vincere". Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, a margine dei lavori a Borgo Egnazia, annunciando l'intesa.


"Al vertice G7. Chiaro sostegno all'Ucraina, al diritto internazionale e a una pace giusta". Lo scrive il presidente ucraino Volodymyr Zelensky su X postando le foto della riunione con i Grandi a Borgo Egnazia. "Ogni giorno rafforziamo le nostre posizioni e la nostra difesa della vita. Ogni incontro serve a dare all'Ucraina nuove opportunità di vittoria. Sono grato a tutti i nostri partner". 


"Durante il Consiglio Nato-Ucraina affronteremo sia la necessità immediata di fornire più sistemi di sicurezza all'Ucraina, in particolare una maggiore difesa aerea, che la questione di come assicurarci di disporre di una struttura solida per il nostro sostegno a lungo termine, e per aiutare a costruire le future forze ucraine". Lo ha detto il segretario della Nato Jens Stoltenberg, durante una dichiarazione preliminare alla stampa insieme al ministro della Difesa ucraino, Rustem Umierov, a Bruxelles. 


"Il tema della difesa aerea è in cima alla mia agenda da molto tempo. Gli Usa hanno già fornito un sistema Patriot all'Ucraina, oggi non ho annunci aggiuntivi al riguardo. Posso dire che non ci sarà alcun cambiamento alla nostra copertura di Patriot in Polonia". Lo ha detto il capo del Pentagono Lloyd Austin commentando le indiscrezioni di stampa secondo cui gli Usa avrebbero deciso di fornire un secondo sistema di Patriot a Kiev. "Continuiamo a lavorare perché gli ucraini abbiano tutto quello di cui hanno bisogno e sono in contatto costante con loro", ha aggiunto.


Il giornalista americano del Wall Street Journal Evan Gershkovich, in carcere dal marzo del 2023 in Russia, è stato incriminato ufficialmente con l'accusa di spionaggio. Lo ha annunciato la procura generale federale, citata da Ria Novosti. Il caso è stato trasferito per il processo alla Corte regionale di Sverdlovsk. L'inchiesta, ha detto la procura, "ha accertato che Gershkovich, su istruzioni della Cia, ha raccolto informazioni segrete nella regione di Sverdlovsk sulle attività dell'industria della difesa Jsc Npk Uralvagonzavod", il più grande produttore russo di carri armati.
 


Kiev ha davanti un'estate "difficile" dal punto di vista militare e gli occhi dell'Alleanza sono puntati sulle date del vertice dei leader di Washington, previsto per metà luglio. In quel periodo, infatti, Mosca potrebbe "aumentare la pressione", sia sul campo in Ucraina sia sul fronte delle azioni ibride in territorio alleato, "in costante aumento". Lo si apprende da fonti d'intelligence Nato. "L'obiettivo è di creare una narrazione sfavorevole all'Alleanza e destabilizzare quanto più possibile le singole nazioni", precisa la fonte che considera come eventi a rischio anche gli Europei di calcio, le elezioni francesi e le Olimpiadi. 


"L'Italia è un alleato molto importante della Nato: fa parte del gruppo di condivisione delle armi nucleari e ha un ruolo cruciale nel Mediterraneo. Per questo pensiamo che debba aumentare il livello di spesa militare". Lo sostiene un alto funzionario dell'Alleanza a margine della ministeriale Difesa della Nato. "L'Italia storicamente è sempre stata in grado d'investire nelle priorità indicate dalla Nato, fa molto in termini di ricerca e di base industriale e ha un bilancio molto complesso, è difficile fare paragoni con altri alleati", ha precisato la fonte ribadendo, però, che è necessario arrivare al 2% del Pil. 


Il Cremlino ha affermato che l'arrivo di quattro navi militari russe a Cuba non deve essere motivo di preoccupazione. "Le esercitazioni militari sono una pratica normale in varie regioni del mondo. Questa è anche una pratica normale per i governi, soprattutto per una potenza marittima così grande come la Federazione Russa. E anche visite di questo tipo sono una pratica comune, quindi non vediamo motivo di preoccupazione in questo caso", ha affermato il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, secondo l'agenzia Interfax. L'Avana ha annunciato che ospiterà le navi russe fino al 17 giugno.


La portavoce della diplomazia russa, Maria Zakharova, ha criticato le forniture di armi occidentali all'Ucraina accusando gli Usa di volere "ulteriori spargimenti di sangue" in Europa. "La pompa isterica dell'opinione pubblica occidentale con la tesi sulla presunta 'imminente aggressione contro i Paesi occidentali' da parte della Russia significa solo una cosa: l'amministrazione Biden ha bisogno di ulteriori spargimenti di sangue nel continente europeo per evitare che il proprio governo e l'economia americano crollino", ha dichiarato su Telegram la portavoce del ministero degli Esteri della Russia, come riporta la Tass. 


"Le forze ucraine sono impegnate in una dura lotta. Hanno bisogno di difese aeree aggiuntive. Gli ucraini resistono con forza a Kharkiv e continuano a impressionare il mondo, infliggendo perdite pazzesche alla Russia. Che ad oggi ha perso 350mila soldati tra morti e feriti". Lo ha detto il segretario alla Difesa Usa, Lloyd Austin, aprendo la riunione del gruppo di contatto per l'Ucraina ai margini della ministeriale Nato. "E' un momento critico, la sopravvivenza dell'Ucraina è in bilico. Ma sono fiducioso che questa coalizione farà il suo dovere: oggi diamo il benvenuto a un nuovo membro, l'Argentina", ha detto. 


Nell'ultimo giorno di combattimenti le forze russe avrebbero perso quasi 1000 uomini (980 per la precisione), portando il totale a 522.810 militari russi deceduti. Lo riporta Rbc Ucraina, citando il consueto aggiornamento dello stato maggiore delle forze ucraine. Nello stesso lasso di tempo, Kiev avrebbe distrutto 17 carri armati, 34 sistemi di artiglieria usati dai russi e 33 droni.
 


Nella notte, le forze di difesa aerea russe hanno distrutto tre droni ucraini sulla regione di Yaroslavl e uno sulla regione di Vladimir. Lo riferisce il ministero della Difesa di Mosca. "La scorsa notte - si legge in una nota - una serie di tentativi ucraini di effettuare attacchi terroristici con veicoli aerei senza pilota di tipo aeronautico contro obiettivi sul territorio della Federazione Russa sono stati bloccati. I sistemi di difesa aerea hanno distrutto tre droni nella regione di Yaroslavl e uno nella regione di Vladimir".


"Tutte le azioni della Nato oggi sono la preparazione per un possibile scontro con la Russia". Lo ha affermato il viceministro degli Esteri russo Alexander Grushko in un'intervista a Izvestia, sottolineando che "il ruolo delle armi nucleari nella pianificazione militare dell'Alleanza è in crescita e si parla del loro dispiegamento in Polonia e in altri Paesi europei". 


Il primo ministro britannico Rishi Sunak annuncerà nuovi aiuti all'Ucraina in occasione del vertice dei leader del G7. "Al vertice annuncerà fino a 242 milioni di sterline di assistenza bilaterale all'Ucraina per soddisfare le urgenti esigenze umanitarie, energetiche e di stabilizzazione", si legge in una dichiarazione del governo britannico.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri