55ESIMO GIORNO DI GUERRA

Ucraina, bombe sull'acciaieria e sull'ospedale a Mariupol | Mosca schiera altri battaglioni nel Donbass

Nel Donbass i soldati di Mosca starebbero attaccando lungo un fronte di 480 chilometri. Unicef: un quarto degli ucraini fuggito da casa

19 Apr 2022 - 21:27
LIVE
Ultimo aggiornamento: 2 anni fa
1 di 4
© Afp © Afp © Afp © Afp

© Afp

© Afp

Cinquantacinquesimo giorno di guerra in Ucraina: mentre l'acciaieria Azovstal di Mariupol è stata "quasi completamente distrutta", secondo la Tass "l'esercito russo sta attuando sistematicamente il piano per la liberazione delle repubbliche di Donetsk e Lugansk". Intanto la Russia ha schierato altri due battaglioni nel Donbass. Nel corso della videoconferenza con Biden e gli alleati, cui ha partecipato Draghi, si è registrato consenso per "accrescere l'isolamento internazionale di Mosca" ed "è stato ribadito l'impegno comune a diversificare le fonti energetiche riducendo in tal modo la dipendenza dagli approvvigionamenti russi".


Il capo dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), Antonio Vitorino, parlando al consiglio di sicurezza dell'Onu ha affermato che "più di 12 milioni di persone sono fuggite dalle loro case in Ucraina dall'inizio dell'invasione russa il 24 febbraio". 


Il portavoce del Pentagono, John Kirby, in un punto stampa, ha fatto sapere che l'Ucraina ha ricevuto "aerei da combattimento e pezzi di ricambio per rafforzare la sua aviazione". Kirby ha precisato che gli Stati Uniti hanno facilitato l'invio di pezzi di ricambio in territorio ucraino, ma non hanno inviato aerei.


Le forze armate russe hanno di nuovo intimato alle truppe ucraine ancora rimaste nell'acciaieria di Azovstal di arrendersi. Lo afferma Mikhail Mizintsev, capo del centro di gestione della difesa nazionale russo. "Questo comunicato viene immediatamente trasmesso alla parte ucraina tramite la vicepremier Iryna Vereshchuk attraverso i canali di comunicazione operativi", ha affermato Mizintsev aggiungendo che il messaggio sarà trasmesso ininterrottamente alle unita' ucraine dentro Azovstal tramite i canali radio ogni 30 minuti a partire dalla mezzanotte, ora di Mosca.


Dopo la videochiamata con gli alleati sull'Ucraina il presidente Usa Joe Biden ha ribadito l'intenzione di colpire sempre più duramente la Russia sul piano economico. "Questa mattina ho avuto un incontro con i nostri partner per discutere del nostro sostegno all'Ucraina di fronte all'aggressione della Russia - ha postato su Twitter -. Ci impegniamo a continuare la nostra assistenza e a imporre costi economici pesanti a Mosca". 


Il presidente della Banca mondiale David Malpass ha annunciato che i capi della Banca mondiale e del Fondo monetario internazionale incontreranno il primo ministro ucraino Denys Shmyal e il ministro delle finanze Serhiy Marchenko giovedì a Washington per discutere di ulteriori aiuti. "Avremo un incontro importante giovedì, dove parleremo con il primo ministro ucraino e il ministro delle Finanze. Ci saranno alcuni dei Paesi che stanno sostenendo l'Ucraina e speriamo di fornire entrambi assistenza mentre cercano di sopravvivere alle battaglie".


Nelle ultime 24 ore la Russia ha aggiunto altri due battaglioni nel Donbass, portando il numero totale a 78. Lo ha detto un alto funzionario del Pentagono in un briefing con la stampa. Secondo la fonte, la Russia ha ancora circa il 75% di soldati e mezzi accumulati prima dell'invasione dell'Ucraina.


L'esercito ucraino ha sconfitto le truppe russe vicino a Marinka, nella Regione del Donetsk, ripristinando il controllo della città. Lo riferisce via Twitter il media bielorusso di opposizione Nexta, citando il ministero della Difesa di Kiev.


"I leader del mondo restano fermamente uniti nel sostegno all'Ucraina. Irrigidiremo ulteriormente le nostre sanzioni contro la Russia e aumenteremo la nostra assistenza finanziaria e nella sicurezza" per Kiev. "Grazie al presidente degli Usa per aver convocato questa importante call". Lo scrive in un tweet il presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen


L'acciaieria Azovstal di Mariupol è stata "quasi completamente distrutta": lo afferma Svyatoslav Palamar, vice comandante del battaglione Azov, citato da Nexta tv, media bielorusso di opposizione. "Bombe super potenti sono state sganciate sull'impianto e i civili sono sotto le macerie", ha denunciato Palamar.


Nel corso della videconferenza con Biden e gli alleati cui ha partecipato il premier Mario Draghi si è registrato consenso per "accrescere l'isolamento internazionale di Mosca" ed è stato ribadito l'impegno comune a "diversificare le fonti energetiche riducendo in tal modo la dipendenza dagli approvigionamenti russi". Lo riferisce Palazzo Chigi.


Nel corso della videochiamata con Biden e gli alleati cui ha preso parte il presidente del Consiglio Mario Draghi è stato espresso "ampio consenso sulla necessità di rafforzare la pressione sul Cremlino, anche con l'adozione di ulteriori sanzioni, e di accrescere l'isolamento internazionale di Mosca". Lo riferisce Palazzo Chigi. I leader "hanno confermato l'importanza di uno stretto coordinamento in merito al sostegno all'Ucraina in tutte le sue dimensioni.


Il presidente russo Vladimir Putin "porta la responsabilità dei crimini di guerra" commessi in Ucraina: lo dice il cancelliere tedesco Olaf Scholz.


Mosca sostiene che 120 civili nascosti nell'acciaieria Azovstal di Mariupol sotto assedio siano usciti dopo l'ultimatum lanciato dall'esercito russo. Lo riferisce Interfax che cita come fonte il primo canale della tv di Stato russa.


Il Canada ha sanzionato la governatrice della Banca centrale russa Elvira Nabiullina e altri 13 "stretti collaboratori del regime russo" in un nuovo round relativo alla guerra in Ucraina. E' la prima volta che la Nabiullina appare in una lista di sanzioni di un Paese dall'invasione russa dell'Ucraina, anche se la stessa Banca centrale è stata sanzionata. Anche le figlie di Putin, Katerina Tikhonova e Maria Vorontsova, appaiono nella lista ampliata delle sanzioni canadesi, così come il magnate dell'energia Igor Makarov.


l presidente americano e gli alleati hanno discusso del "continuo sostegno all'Ucraina e degli sforzi per fare pagare alla Russia per le sue azioni". Lo riferisce la Casa Bianca precisando che la videochiamata è durata poco più di un'ora. Biden ha anche affrontato il tema di nuove sanzioni contro Mosca, che potrebbero essere annunciate nei prossimi giorni in coordinamento con i partner.


Il consigliere del sindaco filorusso di Mariupol, Petro Andryushchenko, ha negato i report di civili, inclusi bambini, nascosti in un ospedale vicino all'acciaieria di Azovstal distrutto da un raid russo. "Mariupol, in particolare la zona dell'acciaieria, è sotto pesanti bombardamenti. Ma da molto tempo nessuno si nasconde nella zona, soprattutto nell'edificio dell'ospedale", ha affermato su Telegram, come riporta Ukrinform.


Domenica "ucraini e russi celebreranno la Pasqua, una festa che unisce i cristiani ortodossi in Russia e in Ucraina, così come gli ucraini cattolici. Chiedo una pausa umanitaria di 4 giorni per la Settimana Santa che inizi giovedì e duri fino a domenica 24 aprile, per consentire l'apertura di una serie di corridoi umanitari". Lo ha detto il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres.


La Russia considera il congelamento delle sue riserve un atto "senza precedenti" ed è intenzionata a contestarlo in tribunale. "Certamente questo è un congelamento 'senza precedenti' delle riserve in oro e valuta estera, quindi metteremo a punto tutte le azioni legali e ci stiamo preparando a depositarle", ha dichiarato la governatrice della Banca centrale russa, Elvira Nabiullina, durante la discussione del rapporto annuale dell'istituto alla Duma.


"I russi hanno lanciato una potente bomba su un ospedale vicino all'Azovstal, a Mariupol. Secondo le mie informazioni, ci sono circa 300 persone sotto le macerie, compresi bambini". Lo twitta il parlamentare ucraino Sergiy Taruta. La notizia è stata rilanciata anche dall'agenzia di stampa ucraina Unian ma per il momento non trova altre conferme. Nell'ospedale, secondo Taruta, erano rifugiati i civili "perché non ci sono altri posti dove nascondersi in una città distrutta".


Il servizio di sicurezza ucraino ha diffuso l'intercettazione di una telefonata in cui un militare russo parla di un ordine della leadership di radere al suolo le acciaierie Azovstal a Mariupol. Lo riferisce l'agenzia ucraina Ukrinform. "Nonostante il numero superiore, gli occupanti russi non possono impadronirsi della Mariupol ucraina. Pertanto - scrive il servizio di sicurezza su Telegram - vogliono radere al suolo l'acciaieria Azovstal, dove i nostri combattenti tengono la difesa. Gli occupanti trascurano il fatto che anche dei civili si nascondono nell'impianto. I russi stanno preparando 'sorprese' da tre tonnellate dal cielo".


La Russia espelle 37 diplomatici europei, tra cui 15 olandesi e alcuni belgi, come misura di ritorsione per provvedimenti analoghi presi contro diplomatici russi. Lo riferisce la Tass che cita il ministero degli Esteri russo.


L'Esercito russo ha aperto un corridoio umanitario a Mariupol per consentire alle forze ucraine di lasciare l'acciaieria Azovstal. Per questo è stato dichiarato un cessate il fuoco temporaneo. Lo annuncia il ministero della Difesa russo, riporta l'Interfax.


L'intelligence britannica ha informato il governo Johnson dell'inizio di una nuova fase in Ucraina segnata da una guerra "di logoramento che potrebbe durare diversi mesi". Lo ha detto un portavoce di Downing Street, correggendo il tiro rispetto a previsioni precedenti secondo cui Mosca, in caso di mancato sfondamento iniziale, avrebbe corso il rischio di ritrovarsi rapidamente senza risorse sufficienti a proseguire il conflitto.




Oltre 420 cadaveri di civili sono stati trovati a Bucha, nella regione di Kiev. Lo riferisce il capo della polizia della regione Andriy Nebytov. "La gente torna a casa e trova tombe temporanee nei cortili, negli scantinati, nei pozzi ", ha raccontato Nebytov. "Oltre 200 persone risultano scomparse, secondo quello che riferisce la gente che è tornata dopo che i russi hanno lasciato la zona. Oltre 300 corpi, non sono ancora stati identificati", ha aggiunto.


Le forze russe hanno lanciato 147 attacchi contro strutture sanitarie dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina provocando 73 morti. Lo ha denunciato su Twitter il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus. "L'Organizzazione mondiale della sanità condanna l'aumento di raid sull'assistenza sanitaria. Devono fermarsi. La guerra non sarà una soluzione. Ancora una volta, chiedo alla Russia di porvi fine", ha affermato Ghebreyesus.


La Russia userà solo armi convenzionali in Ucraina: lo ha detto il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, durante un'intervista all'emittente tv India Today, rispondendo a un domanda sul possibile uso di armi nucleari nel conflitto. Lo riportano i media internazionali.


"L'esercito russo sta attuando sistematicamente il piano per la liberazione delle repubbliche di Donetsk e Lugansk". Lo ha affermato il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu durante la riunione del consiglio del ministero della Difesa, secondo la Tass. "Nel corso dell'operazione militare speciale l'esercito russo sta svolgendo i suoi compiti, individuati dal comandante in capo supremo. Il piano per la liberazione delle repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk viene attuato sistematicamente e si stanno adottando misure per riportare la vita alla normalità".


L'esercito russo sta attaccando lungo un fronte di 480 chilometri nell'Ucraina orientale nella sua offensiva al Donbass. Lo riferisce la Bbc. Secondo lo stato maggiore ucraino le forze russe stanno concentrando i loro sforzi per prendere il pieno controllo della regione.


La Russia accusa l'Occidente di "fare di tutto per far durare" le ostilità in Ucraina. E' l'accusa lanciata dal ministro della Difesa di Mosca Sergey Shoigu


"Non posso discutere seriamente di quello che dice il presidente Zelensky, perché cambia continuamente punto di vista in direzioni diametralmente opposte". Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov in un'intervista a India Today, citato da Tass.
 


"La Russia ha iniziato la seconda fase dell'operazione speciale in Ucraina". Lo ha detto il ministro degli Esteri di Mosca Sergej Lavrov citato da Interfax.


Le forze russe hanno sganciato bombe anti-bunker sull'acciaieria Azovstal di Mariupol, dove si trovano centinaia di civili oltre a membri del reggimento nazionalista Azov: lo ha detto il comandante del reggimento, il tenente colonnello Denys Prokopenko. Lo riporta Sky News. Prokopenko ha affermato in un videomessaggio che i russi hanno utilizzato queste bombe pur sapendo che civili si trovano ancora nei tunnel del grande impianto. La settimana scorsa il consigliere del sindaco di Mariupol, Petro Andriushchenko, aveva affermato che i russi erano pronti a bombardare la Azovstal con bombe ad alto potenziale esplosivo come le FAB-3000.


Il ministero della Difesa russo esorta i militari ucraini asserragliati nell'acciaieria Azovstal di Mariupol ad arrendersi entro mezzogiorno. Lo riferisce l'agenzia russa Interfax. "Basta a questa resistenza insensata", "deponete le armi", è l'appello lanciato dai russi secondo quanto riporta l'Afp.


Decine di attacchi russi sono stati sferrati in Ucraina orientale durante tutta la notte. Il ministero della Difesa russo ha detto che "missili ad alta precisione" hanno colpito 13 obiettivi ucraini in alcune zone del Donbass, compresa la città chiave di Slovyansk, e che altri attacchi aerei "hanno colpito 60 strutture militari dell'Ucraina", anche in città vicine alla linea del fronte orientale.


Le forze speciali russe hanno iniziato l'assalto all'acciaieria Azovstal di Mariupol, uno degli ultimi baluardi della resistenza ucraina nella città portuale affacciata sul Mar d'Azov. A darne notizia è stato Eduard Basurin, rappresentante della Milizia popolare del Donetsk, negando che nell'acciaieria abbiano trovato rifugio anche gruppi di civili. A parlare della presenza di civili era stato il comandante del battaglione Azov, il tenente colonnello Denys Prokopenko, che aveva anche pubblicato video che mostravano donne e bambini ucraini rifugiarsi nei seminterrati dell'impianto.


La Cina continuerà ad aumentare il "coordinamento strategico" con la Russia a prescindere dalla volatilità internazionale: è quanto si legge in una nota del ministero degli Esteri sull'incontro tenuto lunedì a Pechino dal viceministro degli Esteri Le Yucheng con l'ambasciatore russo Andrey Denisov. "Indipendentemente da come cambierà la situazione internazionale, la Cina rafforzerà la cooperazione strategica con la Russia per promuovere un nuovo modello di relazioni internazionali e una comunità con un futuro condiviso per l'umanità", recita la nota.


"Da febbraio quasi 880mila persone, di cui 164mila bambini, sono arrivate in Russia dall'Ucraina e dalle repubbliche autoproclamate del Donbass". Lo scrive l'agenzia russa Tass citando fonti istituzionali. "Il loro numero è aumentato di quasi 18.000 persone nelle ultime 24 ore. 713.000 persone sono state evacuate in Russia dal Donbass, il resto è arrivato dal territorio dell'Ucraina".


Nessun corridoio di evacuazione per i civili è previsto per oggi in Ucraina e questo per il terzo giorno consecutivo. Lo ha annunciato il vice primo ministro ucraino Iryna Vereshchuk. "Oggi, 19 aprile, purtroppo non c'è un corridoio umanitario. Continuano i bombardamenti intensi nel Donbass", nell'est del Paese, dove le forze russe, secondo Kiev, hanno lanciato da ieri una grande offensiva, ha confermato Vereshchuk su Telegram.


Sono 205 i bambini uccisi dall'inizio della guerra in Ucraina. Lo rende noto il procuratore generale ucraino nell'aggiornamento quotidiano del bollettino della guerra, aggiungendo che i bambini feriti dall'inizio delle ostilità sono 367.


La 126ma Brigata di difesa costiera russa della flotta del Mar Nero ha subito perdite pari al 75%, secondo l'ultimo rapporto operativo pubblicato dallo Stato maggiore delle forze armate ucraine. L'esercito di Kiev ha anche affermato che l'810ma Brigata marina separata della marina russa del Mar Nero ha perso 158 soldati per mano delle forze ucraine, con circa 500 altri feriti e 70 dispersi.


"Se andrò a Kiev, dovrà essere per fare la differenza, per apportare qualcosa di utile. Per dimostrare semplicemente il mio supporto non ho bisogno di recarmi lì". Così il presidente francese, Emmanuel Macron, ha risposto all'invito del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, che lo aveva invitato nella capitale per constatare con i suoi occhi che quella di Mosca "non è una guerra ma un genocidio". Macron ha aggiunto di aver parlato una quarantina di volte con Zelensky dall'inizio della guerra con la Russia.


Il sindaco di Mariupol, Vadym Boichenko, ha affermato che circa 40.000 civili sono stati "deportati con la forza" dalla città e trasferiti in Russia o nelle regioni dell'Ucraina controllate dai russi. Parlando alla televisione ucraina, Boichenko ha dichiarato che questi dati sono stati "verificati attraverso il registro municipale".


Joe Biden sentirà nel corso della giornata gli alleati e i partner sull'Ucraina. Lo rende noto la Casa Bianca, sottolineando che la videochiamata è in programma alle 15:45 italiane.


Sono almeno mille i civili che si stanno nascondendo nei rifugi sotto l'acciaieria Azovstal, perlopiù donne con bambini e anziani. Lo riferisce il Consiglio comunale di Mariupol. Le autorità della città ucraina assediata aggiungono che le forze russe hanno continuato a bombardare l'acciaieria, nonostante i civili si siano riparati sotto di essa.


Diverse esplosioni sono state segnalate a Mykolaiv, a est di Odessa. Lo ha riferito il sindaco della città, Oleksandr Sienkevych, secondo quanto riporta Ukrinform. "Stiamo facendo chiarezza sulla situazione. Domattina fornirò gli aggiornamenti", ha aggiunto il primo cittadino.


Le forze russe hanno condotto bombardamenti nella città di Kharkiv. Lo riporta Ukraina 24.


"Sono 269 le persone uccise dai militari russi a Irpin". Lo ha denunciato Serhiy Pantelieiev, vice capo del dipartimento investigativo della polizia nazionale. Sono stati scoperti sette luoghi in cui sono state compiute le esecuzioni a Irpin, la città a nord-ovest di Kiev che ha subito pesanti combattimenti e l'occupazione russa. Lo riporta il Kyiv Independent.


Gli Stati Uniti potrebbero annunciare nuove sanzioni contro la Russia nei prossimi giorni. Lo afferma la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, ribadendo che Joe Biden non si recherà in Ucraina. Per motivi di sicurezza non verranno resi noti i dettagli dell'eventuale viaggio del presidene nel Paese invaso dai russi.


Il presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelensky, ha dichiarato che è iniziata la temuta offensiva russa nell'est del Paese. "Possiamo ora affermare che le truppe russe hanno iniziato la battaglia per il Donbass, per la quale si stavano preparando da tempo. Una grande parte dell'esercito russo è ormai consacrato a questa offensiva".


L'offensiva delle truppe russe contro l'Ucraina orientale è iniziata. Lo ha detto il governatore ucraino della regione di Lugansk, Sergei Gaïdaï, definendo la situazione "un inferno". Sono in corso combattimenti a Rubizhne e Popasna e "scontri incessanti in altre pacifiche città", ha aggiunto.


I russi "ogni giorno sembrano più minacciosi, più arrabbiati, hanno ucciso centinaia di bambini e migliaia di civili". Lo ha detto il sindaco di Melitopol, Ivan Fedorov.


Gli Stati Uniti nei prossimi giorni inizieranno ad addestrare le truppe ucraine a utilizzare i potenti obici che l'amministrazione Biden ha inviato in Ucraina. Lo ha detto un alto funzionario del Pentagono. Un piccolo gruppo di soldati ucraini, probabilmente esperti di artiglieria, sarà portato in un Paese vicino per apprendere il nuovo sistema. Gli obici sono armi da fuoco d'artiglieria "intermedie" tra il cannone e il mortaio.


Emmanuel Macron ha smesso di parlare direttamente con il suo omologo russo Vladimir Putin, dopo la scoperta dei massacri compiuti in Ucraina. Lo ha detto lo stesso leader dell'Eliseo: "Dopo i massacri che abbiamo scoperto a Bucha e in altre città, la guerra ha preso una piega diversa. Quindi da allora non gli ho più parlato direttamente, ma non escludo di farlo in futuro".


Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri