FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Siria, intesa Russia-Turchia dopo il ritiro delle truppe Usa

Mosca e Ankara hanno concordato di coordinare le proprie operazioni di terra "con lʼobiettivo di sradicare le minacce terroristiche" nel Paese siriano

Siria, intesa Russia-Turchia dopo il ritiro delle truppe Usa

Russia e Turchia hanno concordato di coordinare le proprie operazioni di terra in Siria, dopo l'annuncio del ritiro delle truppe Usa. Lo ha reso noto il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov. "Un'intesa è stata raggiunta su come delegati degli eserciti di Mosca e Ankara continueranno a coordinare le proprie azioni sul terreno nelle nuove condizioni, con l'obiettivo di sradicare le minacce terroristiche in Siria", ha precisato Lavrov.

"Sviluppando le intese raggiunte dai nostri presidenti abbiamo esaminato gli ulteriori passi per realizzare i compiti posti nel formato di Astana, anzitutto nel contesto della lotta al terrorismo, della soluzione delle questioni umanitarie e nella creazione delle condizioni per il ritorno dei profughi", ha sottolineato Lavrov aggiungendo che "è evidente che abbiamo riservato una particolare attenzione alle condizioni che vengono a crearsi dopo l'annuncio del ritiro dei militari statunitensi".

I capi della diplomazia e della Difesa dei rispettivi Paesi si sono incontrati a Mosca, sulla scia dell'annuncio dell'ingresso dell'esercito siriano nel settore di Minbij, controllato dai curdi, uno sviluppo inviso ad Ankara che considera l'area di cruciale importanza per la lotta contro i militanti del Pkk e gruppi associati.

La Turchia, infatti, non vede di buon occhio l'annuncio del dispiegamento di truppe governative siriane in questa area, mentre il Cremlino lo ha accolto con favore, dichiarandolo logica conseguenza del recupero della sovranità siriana.

Prime truppe americane hanno già lasciato la Siria - Intanto un primo gruppo di militari americani ha lasciato la Siria dopo l'annuncio del presidente Usa Donald Trump di ritirare le truppe di Washington. Lo riporta l'agenzia turca Anadolu, citata a sua volta dall'agenzia di stampa statale russa Tass. Secondo Anadolu, venerdì almeno 50 soldati hanno lasciato un deposito nella provincia siriana di Al-Hasakah con armi e munizioni dirigendosi verso l'Iraq.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali