FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, Germania e Francia: "A noi il 50% di chi sbarca in Italia" | Il 23 settembre vertice ministri Ue a Malta

Verso un accordo comunitario sulle ripartizioni di profughi arrivati nella Penisola: la Francia dovrebbe prendere la stessa quota

Migranti, Germania e Francia: "A noi il 50% di chi sbarca in Italia" | Il 23 settembre vertice ministri Ue a Malta

Il ministro dell'Interno tedesco, Horst Seehofer, ha confermato che per ora c'è un accordo affinché la Germania accolga un quarto dei migranti che entrano in Italia dopo un salvataggio in mare. Lo riferisce il sito del quotidiano tedesco Sueddeutsche Zeitung, sottolineando che anche la Francia dovrebbe prendere un 25% dei migranti.

"I colloqui continuano, ma se tutto rimane come discusso, possiamo occuparci del 25 percento di coloro che sono stati salvati dall'angoscia" in mare "davanti all'Italia", ha dichiarato il ministro dell'Interno tedesco. "Ho sempre detto che la nostra politica migratoria è anche umana e che non permetteremo a nessuno di annegare", ha sottolineato l'esponente dell'ala destra bavarese (Csu) del partito della cancelliera Angela Merkel. Per Berlino "non cambia niente", ha sostenuto Seehofer come riferisce il sito della Sueddetsche Zeitung ricordando che, secondo dati del ministero dell'Interno, negli ultimi 12 mesi sono arrivati in Germania 561 migranti salvati in mare in Italia.

Francia, Germania e Italia, all'incontro dei ministri dell'Interno dell'Ue in programma a Malta il 23 settembre, vogliono fissare quote sulla ripartizione di migranti. "L'aspettativa è che altri Stati si aggreghino", ha detto Seehofer riferendosi all'intesa che andrà poi ratificata nel Consiglio Ue di ottobre.  Il ministro ha poi osservato che non ci sono Paesi nordafricani disposti ad attuare una sua proposta di esame del diritto di asilo dei migranti sulla sponda sud del Mediterraneo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali