FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Francia, anestesista accusato di aver avvelenato diversi pazienti

Il medico, finito ai domiciliari, lo avrebbe fatto per creare delle emergenze e poi poter mostrare le sue doti di rianimatore

Francia, anestesista accusato di aver avvelenato diversi pazienti

Un'accusa agghiacciante e un'ipotesi altrettanto terrificante. In Francia un anestesista, Frederic Pechier di Besancon, è accusato di aver avvelenato numerosi suoi pazienti al fine di creare delle emergenze per poi poter dimostrare le sue abilità di rianimatore. Il sospetto è che questa condotta del medico, finito ai domiciliari ma che nega i fatti che gli vengono attribuiti, abbia causato nove decessi.

In tutto 26 casi - L'avvelenamento avveniva durante la fase di anestesia. Pechier era stato dapprima messo sotto inchiesta per nove di questi avvelenamenti e, successivamente per altri 17 casi. Si tratta in tutto, dunque, di 26 episodi con il sospetto, dicono gli inquirenti transalpini, che la condotta del medico abbia provocato la morte di nove persone.

Interrogato per 66 arresti cardiaci - Il diretto interessato però si dice innocente e il suo legale invita a rispettare la presunzione d'innocenza. Pechier è stato anche interrogato per 66 casi di arresti cardiaci avvenuti durante operazioni di pazienti considerati a basso rischio.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali