FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Draghi: l'Italia appoggia l'adesione di Helsinki alla Nato | Premier finlandese: "Il nostro esercito è forte, Ue più sicura"

Il presidente del Consiglio: "Accelereremo le procedure per l'ingresso di Finlandia e Svezia. Continueremo ad aiutare l'Ucraina a difendersi". Energia, "servono strumenti aggiuntivi contro i rincari"

Roma, Mario Draghi incontra la premier della Finlandia Sanna Marin

"E' un momento storico per l'Europa e per la Finlandia.

La richiesta di Helsinki di

adesione alla Nato

è una chiara

risposta all'invasione russa dell'Ucraina

e alla minaccia che rappresenta per la pace in Europa, per la nostra sicurezza collettiva". Lo ha detto il presidente del Consiglio,

Mario Draghi

, incontrando la premier finlandese Sanna Marin. "L'Italia - ha sottolineato - appoggia con convinzione la decisione della Finlandia, così come quella della Svezia".

 


"Accelerare le procedure"

- "Finlandia e Svezia già cooperano con l'Alleanza atlantica - ha chiarito Draghi - e condividono i valori fondanti. Siamo d'accordo per rendere le procedure per le adesioni più celeri: dobbiamo sostenere i Paesi nel periodo di transizione". 


 


La premier finlandese: "Il nostro esercito è forte"

- La premier finlandese Sanna Marin ha chiarito: "Finlandia e Svezia daranno un gran contributo alla sicurezza. Abbiamo un esercito forte e moderno e già collaboriamo con la Nato. Sono molto grata al premier Draghi per il sostegno dell'Italia. La Finlandia sarà un partner affidabile della Nato e contribuirà alla sicurezza globale". 


 



 


"Continueremo ad aiutare l'Ucraina a difendersi"

- Dalla fine della seconda guerra mondiale siamo compagni di strada - ha precisato Draghi -. La Finlandia è stata ammessa nell'Onu nel 1955. I rapporti sono eccellenti e negli ultimi anni abbiamo avuto un progressivo rafforzamento dei rapporti. Nel 1955 la Finlandia è entrata nell'Unione europea. Nelle scorse settimane abbiamo mostrato una grande unità rispetto all'Ucraina anche nel cercare una soluzione negoziale e continueremo a farlo". E ancora: "Vogliamo aiutare Kiev a difendersi. Lo abbiamo fatto in passato e lo faremo quando necessario. Nella difesa dell'Ucraina gli europei sono tutti insieme, noi siamo parte di una decisione presa dalla nostra Unione europea, siamo membri leali della nostra Unione europea". 


 



 


"Costruiremo una vera difesa europea"

- "Dobbiamo costruire una vera difesa europea, complementare alla Nato, per contribuire alla protezione dei nostri valori fondanti, delle nostre istituzioni. Questo è il momento delle scelte e vogliamo che l'Unione europea scelga di essere protagonista". 


 


Energia, Draghi: "Strumenti aggiuntivi contro i rincari" -

"Sappiamo bene che il percorso di integrazione europea, che Italia e Finlandia sostengono, non è completo - ha continuato il premier -. La guerra in Ucraina ci mette davanti a sfide strategiche enormi, che non possiamo affrontare da soli, con i singoli bilanci nazionali. Dobbiamo adottare strumenti aggiuntivi per contenere l'impatto dei costi dell'energia e investire nella transizione energetica, nella ricostruzione dell'Ucraina".


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali