FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cina: torna a casa in bici, pedalando per giorni nella direzione sbagliata

Lʼuomo stava rientrando dai festeggiamenti del Capodanno e non aveva i soldi per pagarsi il biglietto del treno. Eʼ stato fermato dalla polizia mentre pedalava in autostrada

Cina: torna a casa in bici, pedalando per giorni nella direzione sbagliata

Trenta giorni in bicicletta per accorgersi, dopo la lunga pedalata, di aver preso la direzione sbagliata. E' accaduto a un giovane cinese che si è accorto dell'errore solo dopo essere stato arrestato perché era finito in autostrada. L'uomo era stato ai festeggiamenti del Capodanno Cinese a Rizhao, nella provincia del Shandong, in dicembre e stava rientrando a casa sua, in Qiqihar, 1.700 km di distanza.

Ma è stato fermato dagli agenti nella provincia centrale di Anhui, mentre stava viaggiando in tutt'altra direzione. A raccontare la sua storia è la Bbc, che ha ripreso il report dal giornale cinese People's Online Daily. L'uomo ha raccontato alla polizia di essersi messo in viaggio in bici perché non aveva soldi per pagarsi i mezzi pubblici. Gli agenti gli hanno così pagato il biglietto del treno per permettergli di tornare a casa sua.

Nei trenta giorni di viaggio sulle due ruote l'uomo, a corto di soldi, ha vissuto negli internet café trovati sul suo cammino. L'uomo non è in grado di leggere le cartine, dice il report, e per questo ha dovuto affidarsi alle indicazioni dei passanti: sbagliandosi di grosso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali