FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Call of Duty: la guerra di Modern Warfare tra realismo e crudeltà

Activision e Infinity Ward reinventano la saga sparatutto per eccellenza, spostando lʼattenzione su un conflitto che ci porterà a esplorare scenari che scottano

Da qualche anno, la serie Call of Duty ha fatto fatica a mantenere il livello della produzione elevato e sufficientemente soddisfacente per i suoi fan, con una manciata di episodi che hanno fatto registrare consensi inferiori alle aspettative. A invertire il trend negativo ci pensa Infinity Ward, che nel tentativo di risollevari le sorti del franchise rispolvera dal cassetto uno dei filoni più apprezzati della saga: Modern Warfare.

Ed è così che, dal 2008 al 2019, la serie si reinventa mantenendo il personaggio principale, il leggendario capitano Price, ma spostando l'attenzione su uno scenario più contemporaneo al fine di restare fedeli al concetto di "guerra moderna".

 

Il risultato è Call of Duty: Modern Warfare, un nuovo inizio per il brand che ci porta in Europa e Medio Oriente per raccontarci gli orrori della guerra, con una campagna single-player estremamente spettacolare, un comparto multiplayer più ricco che mai e una modalità cooperativa da vivere in compagnia degli amici.

 

Abbiamo riassunto le caratteristiche salienti del gioco in questo video: per noi di Mastergame, Call of Duty: Modern Warfare è il gioco di ottobre.

 

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali