FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Wo Long: Fallen Dynasty, le dritte per dominare nella Cina dei Tre Regni

Guide e trucchi per affrontare senza timore le sfide proposte dal nuovo gioco di ruolo di Team Ninja, già autori del soulslike Nioh

Wo Long: Fallen Dynasty, le dritte per dominare nella Cina dei Tre Regni - foto 1
IGN

Dopo il grande successo di Elden Ring, il genere dei soulsike è tornato alla ribalta grazie al recente Wo Long: Fallen Dynasty, creato dai veterani di Team Ninja.

Questa volta gli autori di Ninja Gaiden e Nioh hanno portato i giocatori nella Cina dei Tre Regni, un’ambientazione sicuramente ricca di fascino ma anche popolata da pericolose creature pronte a mettere a dura prova le abilità (e la pazienza) del giocatore.

Per affrontare a dovere le temibili mostruosità appartenenti alla mitologia asiatica, tuttavia, è possibile sfruttare alcune strategie che rendono l'approccio al gioco di ruolo di Team Ninja molto più semplice: basta mettere in pratica questi consigli, e il vostro viaggio sarà tutto in discesa.

 

 

UNA PARATA SALVA LA VITA

Come in ogni gioco appartenente al genere soulslike che si rispetti, Wo Long: Fallen Dynasty mette a disposizione un sistema di parate e contrattacchi che si rivela indispensabile per avere la meglio su ogni minaccia ostile, da quella più debole ai boss più potenti. In ogni caso dovrete dimostrare di avere il giusto tempismo per riuscire a bloccare un attacco in arrivo, o in alternativa potrete utilizzare una schivata.

 

Evitare di un colpo avversario un attimo prima che venga messo a segno vi darà la possibilità di deviarlo e al tempo stesso ridurre la resistenza del nemico, nonché aumentare la vostra riserva di spirito con cui poter eseguire mosse di arti marziali o utilizzare gli incantesimi.

 

Wo Long: Fallen Dynasty, le dritte per dominare nella Cina dei Tre Regni - foto 2
IGN

 

UN NEMICO ALLA VOLTA

La difficoltà piuttosto elevata di Wo Long: Fallen Dynasty potrà mettervi in seria difficoltà quando ci sarà da affrontare anche un solo nemico, figuriamoci quando il numero di avversari sul campo di battaglia sarà molto più alto. Cercate quindi di sfruttare la furtività per eliminare le creature o i guerrieri ignari della vostra presenza, ricordandovi di avvicinarvi con calma per poi sferrare un colpo che nella maggior parte dei casi potrà essere letale.

 

Tenete a mente anche gli eventuali percorsi delle pattuglie che si aggireranno per lo scenario, così da capire quando sarà il momento giusto per attaccare per infliggere il massimo dei danni. Se volete evitare gli scontri a viso aperto potrete anche equipaggiare un arco o una balestra, per poi eliminare i nemici con un colpo deciso in testa. Naturalmente farete bene a occuparvi prima di arcieri e creature che attaccano dalla distanza: così facendo, non sarete bersagliati di continuo durante i combattimenti.

 

 

CHE SVENTOLINO LE BANDIERE

Le Bandiere battaglia da attivare all’interno degli scenari funzionano come dei veri e propri checkpoint da cui ripartire in caso di sconfitta, ma sono piuttosto importanti anche perché permettono di gestire alcuni aspetti del vostro personaggio. Una volta piazzato lo stendardo potrete infatti salire di livello e ripristinare la salute, impostare la Bestia divina, utilizzare il viaggio rapido, accedere alla modalità cooperativa e sfruttare altre utili opzioni.

 

Lo scopo delle Bandiere battaglia è anche quello di far salire progressivamente il valore del vostro Grado Morale, rendendo progressivamente meno complicati i combattimenti ogni volta che ne piazzerete una all’interno dell’area della missione.

 

Wo Long: Fallen Dynasty, le dritte per dominare nella Cina dei Tre Regni - foto 3
IGN

 

UN REGNO DA ESPLORARE

Anche in Wo Long: Fallen Dynasty l’esplorazione ricopre un ruolo fondamentale per avere più possibilità di sopravvivere ai tanti pericoli che incontrerete. Inutile dire che setacciare ogni angolo dell’ambientazione vi permetterà di sbloccare nuove scorciatoie e, soprattutto, d'imbattervi in scrigni contenenti equipaggiamenti rari e oggetti speciali, così come consumabili e preziose risorse per il potenziamento del vostro personaggio.

 

Sfruttate anche il doppio salto per raggiungere sentieri nascosti e zone sopraelevate, visto che spesso conducono a dei percorsi secondari o a delle Bandiere battaglia da attivare per rendere gli scontri un po’ più semplici da affrontare.

 

 

USATE LE ARMI CHE PREFERITE

Nel corso dell’avventura avete modo di recuperare un gran quantitativo di armi come spade, balestre, asce, doppie lame, martelli e molto altro ancora. Ciascuna tipologia di armamento ha le sue caratteristiche e una serie di punti di forza e debolezze in base al grado di rarità, per cui il consiglio è di provarle tutte per poi decidere con quale tipologia di armi proseguire per specializzarvi in un particolare stile di gioco.

 

Non guardate solo al danno inflitto dal vostro equipaggiamento ma tenente conto anche delle altre statistiche, nonché di eventuali bonus o proprietà speciali che possono applicare effetti di stato elementali ai nemici colpiti. Trovare una o due armi preferite è importante perché eviterete di sprecare utili risorse per potenziare quelle che non utilizzerete con frequenza, dal momento che per migliorare ulteriormente l’efficacia di spade e altri strumenti di morte sarà necessario utilizzare dei materiali molti rari da trovare.

 

Wo Long: Fallen Dynasty, le dritte per dominare nella Cina dei Tre Regni - foto 4
IGN

 

IL POTERE DELLE BESTIE DIVINE

Se i due capitoli di Nioh erano ambientati in un periodo storico come quello del Giappone feudale, Wo Long: Fallen Dynasty è invece ispirato a un contesto molto interessante come la Cina dei Tre Regni. Per questo motivo i giocatori saranno accompagnati da alcune creature magiche ispirate alla mitologia cinese, in questo caso conosciute come Bestie Divine, che potranno essere evocate per ottenere un notevole vantaggio nel corso della battaglia.

 

Dovrete basare la scelta della Bestia divina in base alle caratteristiche e alla vostra build, per poi utilizzarla soprattutto nelle situazioni più complicate come le boss fight. Nel corso dell’avventura potrete ottenere nuove creature, anche se è consigliabile metterle tutte alla prova per capire quale potrà fare al caso vostro.

 

Wo Long: Fallen Dynasty, le dritte per dominare nella Cina dei Tre Regni - foto 5
IGN

 

 

IN CO-OP È MEGLIO

Anche a causa di un livello di difficoltà superiore alla media, Wo Long: Fallen Dynasty non è un gioco adattato a tutti ed è in grado di creare non pochi grattacapi anche agli esperti di soulslike. Per fortuna non sarete soli durante l’avventura e in determinate occasioni avrete la possibilità di evocare un alleato gestito dall’intelligenza artificiale, e per poter contare sul suo aiuto dovrete essere in possesso di un oggetto consumabile chiamato Sigillo della Tigre e selezionare la voce “Rinforzi” dal menu Bandiera battaglia.

 

Se invece il vostro desiderio è quello di giocare con uno o due amici fidati, allora potrete avviare una sessione cooperativa multiplayer dallo stesso menu e scegliere l’opzione "Coop"; dopo aver eseguito questo procedimento non vi resterà altro che comunicare la password ai vostri compagni e aspettare che si uniscano a voi.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali