FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

DOTA Underlords, la nuova "mania" per gli amanti dei videogiochi

Gli scacchi possono battere Fortnite? Sì, secondo gli autori di questo nuovo strategico che sta spopolando in tutto il mondo

Il successo di Fortnite è planetario: un videogame che si scarica e si gioca senza spendere un centesimo, che guadagna oltre 500 milioni di euro al mese grazie ai giocatori che comprano abbellimenti grafici come danze della vittoria, cappellini e magliette colorate. Oltre 120 milioni di giocatori su praticamente ogni console e piattaforma, mancano solo i videocitofoni!

Fortnite ha diversi concorrenti che bramano il suo trono di controller: non solo giochi molto simili, altri sparatutto colorati e gratuiti come Apex Legends, ma anche un gioco di scacchi – avete letto bene, il campione dei videogiochi online potrebbe dover fare i conti presto con una scacchiera.

Si chiama DOTA Underlords, ed è un gioco di strategia: a ogni partita, i giocatori investono i magri risparmi (si parte con una sola moneta) per comprare degli eroi. Sono gli stessi di un altro gioco di strategia, ben più complicato, che si chiama appunto DOTA e ha spopolato tra i giocatori PC, soprattutto in Estremo Oriente. Questi eroi fantasy hanno caratteristiche molto diverse: c’è chi picchia duro in corpo a corpo con mazzate da fabbro, chi lancia incantesimi, chi colpisce da lontano con dardi e frecce.

Il trucco per vincere è capire quando gli eroi si aiutano a vicenda: dopo due o tre turni di gioco, potrete piazzare anche quattro o cinque eroi, e appena ne spostate uno verso la scacchiera appaiono delle strisce colorate che indicano l’intesa e la cooperazione tra eroi. Non solo: invece di comprare tanti eroi (che poi non servono, perché il numero di pezzi sulla scacchiera è limitato), potete farli salire di livello comprando esperienza, oppure acquistare eroi simili e unirli per farli diventare più forti.

Quando la battaglia sulla scacchiera iniziata, voi non farete... niente. Esatto: il gioco si chiama "Auto chess" proprio perché il giocatore progetta la strategia, sceglie eroi e li dispone sulla scacchiera, ma poi il combattimento è automatico. Dura una manciata di secondi, e poi si decreta il vincitore. Chi soccombe perde dei punti di vita, chi vince guadagna esperienza e ranking.

Non pensiate che sia un gioco "semplice": ogni partita è diversa dall’altra, e riuscire a comprendere come funziona ogni eroe (sono moltissimi) e soprattutto come interagiscono tra loro è una sfida pazzesca. Si vince con la giusta strategia, non con semplice fortuna!

Ogni partita di DOTA Underlords dura tra la mezz’ora e l’oretta: dovrete sfidare e sconfiggere una serie di nemici in confronti continui, fino a rimanere l’unico ancora in gara. Non è quindi un gioco da affrontare in metropolitana: necessita di calma, sapendo che avrete bisogno di almeno 30 minuti per arrivare in fondo.

DOTA Underlords è disponibile su dispositivi Android e iOS, noi l'abbiamo provato su iPhone 7s.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali