FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa: l'avversario di Trump protagonista di un videogioco "elettorale"

Il senatore del Vermont Bernie Sanders, in corsa per la sua candidatura alla presidenza degli Stati Uniti, è diventato lʼeroe di un videogame che ricalca lʼiconico Super Mario Bros.


Super Bernie World - Bernie Sanders
IGN

Per essere amati, i personaggi politici mondiali escogiterebbero qualsiasi trovata per accaparrarsi quella manciata di voti in più rispetto ai propri avversari. Proprio come nel mondo dei videogiochi in fondo. Ad aver avuto la trovata sicuramente più geniale è stato, in questo caso, il candidato democratico americano Bernie Sanders, diventando il personaggio principale di Super Bernie World, platform chiaramente ispirato all'amatissimo Super Mario Bros. di Nintendo.

Il senatore del Vermont è infatti in in una corsa accesa con l'ex vicepresidente Joe Biden per il posto di candidato democratico alla presidenza degli Stati Uniti.

 

I sostenitori di entrambi hanno dunque dato vita a diverse campagne elettorali interessanti che potessero sortire un qualsiasi vantaggio al proprio beniamino. Ma l'idea di Emma Maassen, fondatrice del team Kitsune Games ha avuto certamente la meglio tra tutte le idee prodotte.

 

Super Bernie World - Bernie Sanders
IGN

 

Super Bernie World è dunque un platform retrò in stile NES disponibile su Steam, ispirato al famosissimo franchising di Nintendo Super Mario Bros. dal quale riprende in modo schiacciante il gameplay.

 

Il posto dell'idraulico più famoso del mondo, infatti, è stato attribuito proprio a Sanders, che invece di raccogliere funghi come fa Mario, si nutre di formaggio del Vermont per ottenere più potenza.

 

Super Bernie World - Bernie Sanders
IGN

 

Anche i tipici nemici del gioco sono stati sostituiti dai personaggi di spicco del partito di opposizione. I Goombas indossano i cappelli rossi con la dicitura MAGA (Make America Great Again), lo slogan della campagna che ha visto Donald Trump diventare Presidente, mentre i Koopa dovrebbero rappresentare il senatore repubblicano Mitch McConnell.

 

Sono proprio i repubblicani a costituire i "Bowser" del gioco, Trump incluso.

 

Super Bernie World - Bernie Sanders
IGN

 

Questa non è la prima volta che Bernie Sanders viene citato in un videogame. Nel 2016, un suo gioco di ruolo è stato finanziato con successo su Kickstarter, come molte altre parodie politiche a cui il senatore del Vermont ha prestato volentieri la sua immagine.

 

Il candidato democratico ha avuto inoltre un ruolo di spicco nel settore dei videogiochi, come primo promotore di un'associazione che riunisse tutti i rappresentati dell'industria videoludica.

 

Super Bernie World - Bernie Sanders
IGN

 

E la lunga presenza nei videogame non si ferma qui: Sanders è stato il primo grande politico a creare il proprio canale Twitch, ponendosi a favore del gaming nel momento di massima polemica perché accusato di istigazione alla violenza nel mondo reale, attestando al sua piena solidarietà con i giocatori e sviluppatori.

 

Resta dunque da vedere se questo supporto da parte del mondo dei videogiochi si tradurrà in voti reali nelle primarie democratiche in corso e se "Super Bernie" riuscirà ad alzare la bandierina di fine livello proprio come il tanto amato Mario.

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali