FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ragazzo malato realizza il suo desiderio: giocare a Red Dead 2

Mancano poche settimane alla pubblicazione del gioco più atteso dellʼanno, ma, grazie agli sviluppatori, Jurian lʼha provato prima che sia troppo tardi

Ragazzo malato realizza il suo desiderio: giocare a Red Dead 2

Jurian è un ragazzo olandese malato di neurofibromatosi dal 2004 e, come tantissimi altri videogiocatori, sta attendendo con trepidazione Red Dead Redemption 2, il secondo capitolo della saga western dei creatori di GTA.

Il gioco sarà disponibile nei negozi il prossimo 26 ottobre, ma recentemente Jurian ha scoperto che non ce la farà a sconfiggere la malattia, che entrata in una fase terminale.

Così, con l'aiuto di suo padre, ha contattato la divisione olandese di Rockstar Games, che, con l'approvazione della sede centrale, è riuscita a far provare il gioco per due ore al ragazzo, prima che fosse troppo tardi.

L'appassionato, contattando il suo sito di videogiochi preferito, ha commentato:

"Hanno organizzato qualcosa di molto carino e dopo un pomeriggio di gioco sono andati via. Ho visto un articolo su un'iniziativa simile da parte di Nintendo e pensavo di farvi sapere che Rockstar ha fatto questo piacere anche a me".

Non è la prima volta che l'industria dei videogiochi si dimostra solidale con le persone in difficoltà: recente è il caso di Bethesda e Wes, bambino americano malato di cancro (ve ne abbiamo parlato qui).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali