FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Paradosso Usa: videogiochi violenti venduti sottobanco, armi in piena vista

Il gruppo Walmart ha stabilito una nuova politica aziendale che invita i dipendenti a non pubblicizzare videogames violenti nei propri negozi

Paradosso Usa: videogiochi violenti venduti sottobanco, armi in piena vista

In seguito alle sparatorie avvenute nei giorni scorsi negli Stati Uniti, che hanno portato il presidente Donald Trump e altri politici americani a puntare il dito contro il mondo dei videogiochi, la catena di negozi Walmart avrebbe ordinato ai propri dipendenti di rimuovere qualsiasi materiale pubblicitario legato a prodotti violenti, videogiochi inclusi.

Secondo un documento indirizzato ai dipendenti dell'azienda e trapelato in rete, Walmart avrebbe obbligato lo staff di ogni punto vendita a rimuovere banner, cartelloni e altre forme di pubblicità che incentivassero all'acquisto di opere d'intrattenimento con evidenti riferimenti alla violenza. Eppure, ognuno degli oltre 5mila punti vendita sparsi nel territorio americano continua a vendere armi al pubblico.

In alcuni punti vendita Walmart del suolo statunitense, i dipendenti sembrano aver preso alla lettera le nuove direttive, arrivando persino a rimuovere tutti i videogiochi violenti dagli scaffali dei negozi.

Contattati da IGN, i responsabili di Walmart hanno confidato che la decisione di rimuovere i videogiochi violenti è stata un'iniziativa isolata da parte di uno specifico punto vendita e che le nuove direttive vietano ai dipendenti esclusivamente di promuoverne la vendita tramite materiale pubblicitario. Videogiochi come Call of Duty, Battlefield e GTA V continueranno dunque a essere venduti dalla catena Walmart, tuttavia non ci saranno più manifesti e pubblicità che inviteranno i clienti ad acquistarli.

Una mossa che, secondo la classe politica statunitense, aiuterà a prevenire nuovi attentati terroristici, perlomeno fino a che i clienti di Walmart non gireranno l'angolo e raggiungeranno l'area dedicata alle vendita delle armi. Quelle vere.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali