FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Minecraft: giocatore muore di cancro, gli amici erigono una statua in suo onore

I membri del server Emenbee hanno voluto omaggiare il fondatore Pendar2, che si è arreso al cancro dopo una lunga battaglia

Minecraft: giocatore muore di cancro, gli amici erigono una statua in suo onore

Il mondo dei videogiochi, spesso considerato terreno fertile per seminare violenza e alimentare comportamenti borderline, è in realtà capace di manifestare cordoglio e soliderietà in modi incredibili. I legami costruiti grazie ai videogiochi, infatti, alle volte diventano talmente forti da spingere dei "semplici estranei" a compiere gesti estremamente toccanti, come quello di erigere una statua virtuale per commemorare un compagno caduto.

Ed è proprio quello che è successo nelle scorse ore in uno dei giochi più famosi, il coloratissimo Minecraft: dopo una lunga ed estenuante battaglia contro il cancro, Pendar2, fondatore di uno dei più popolari server del titolo sviluppato da Mojang, si è arreso alla malattia. La notizia della sua dipartita ha fatto rapidamente il giro del mondo e ha raggiunto i giocatori del server Emenbee, che dal 2011 a oggi ha registrato più di un milione di utenti e, nei suoi giorni migliori, arrivava a ospitare oltre 1.500 giocatori simultanei.

Per ringraziare Bryan (il vero nome di Pendar2) dei momenti, emozioni e ricordi insieme, la community ha costruito una statua in suo onore all'interno dell'hub di Emenbee. I giocatori hanno sottolineato come grazie al server, costruito inizialmente come un luogo per mettersi alla prova nella modalità Sopravvivenza del titolo di Mojang, centinaia di appassionati di Minecraft siano riusciti a instaurare delle amicizie nella vita reale e costruire dei legami solidi che durano ormai da otto anni.

Per alcuni, Emenbee è diventata una seconda casa, un luogo di ritrovo per giocatori che hanno trascorso al suo interno centinaia di ore, chiacchierando con altri giocatori e portando all'apertura di una decina di server paralleli correlati a Emenbee, che giorno dopo giorno hanno ospitato migliaia di persone simultaneamente. Da qualche mese, però, Pendar2 era sparito dai radar, smettendo di giocare a Minecraft e portando molti utenti della community a credere che l'amministratore di Emenbee si fosse ormai stancato del gioco.

La verità, come testimoniato da un amico di Bryan, è che al fondatore del server era stato diagnosticato un cancro che, nonostante un intervento chirurgico e interminabili sessioni di chemioterapia, ha avuto la meglio su di lui dopo una lotta estenuante. Bryan era tornato a giocare sporadicamente lo scorso ottobre, prima che la malattia si aggravasse e lo costringesse a restare a letto. Qualche giorno fa Bryan si è arreso, spingendo centinaia di amici che hanno condiviso con lui tanti momenti positivi all'interno del videogioco a realizzare un'ultima, imponente opera per commemorarlo: una statua all'interno del server di Emenbee che, blocco dopo blocco, replicava le fattezze di Pendar2.

Un'altra dimostrazione, se ancora ce ne fosse bisogno, di come i videogiochi siano un medium in grado di manifestare affetto e solidarietà in modi meravigliosi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali