FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus: nasce un progetto che aiuta i genitori a giocare ai videogiochi insieme ai propri figli

Family Playing è la soluzione dellʼente IIDEA che vuole stimolare mamme e papà allʼimportanza di sfruttare i videogames nel modo corretto durante questi giorni di quarantena forzata

I videogiochi sono diventati tra gli alleati più preziosi durante la quarantena e contribuiscono a rendere più lieve la permanenza forzata a casa imposta dal governo per contenere l'epidemia. Per aiutare tutti quei genitori che devono trovare un modo di intrattenere i figli in questi giorni interminabili, ci ha pensato IIDEA, l'associazione di categoria per l'industria dei videogiochi in Italia, che ha lanciato il nuovo progetto Family Playing: una rubrica che aiuta i genitori a gestire i propri figli e il tempo trascorso davanti a uno schermo.

La sezione, presente sul sito ufficiale di IIDEA, mette a disposizione dei genitori dei suggerimenti su come utilizzare i videogiochi a casa con i figli e può contare sul supporto dello psicologo Ivan Ferrero, che consiglia come scegliere i videogiochi, cosa possono insegnare ai propri figli e l'importanza di un equilibrio tra il tempo dedicato ai videogiochi e quello concesso ad altre attività.

 

"Ci auguriamo che quanti più genitori italiani riescano a seguire la nostra rubrica, per assicurarsi che i loro figli accedano a videogiochi appropriati per la loro età, per capire come utilizzare i sistemi di controllo parentale dei dispositivi di gioco e per gestire la loro privacy e sicurezza online", commenta Thalita Malagò, Direttore Generale di IIDEA. "Secondo noi è molto importante, in particolare in un momento come quello che tutti stiamo vivendo, che i genitori riescano a trovare del tempo per giocare con i propri figli o per parlare con loro di questa forma di intrattenimento che li coinvolge così tanto. Tutte le nostre ricerche dimostrano che le famiglie che giocano insieme e/o che si prendono il tempo per parlare di videogiochi con i propri figli della loro esperienza di gioco hanno il rapporto più sano con i videogiochi, ottengono il meglio nella relazione genitoriale e hanno minori discussioni sul tempo di gioco".

 

Tra gli obiettivi, Family Playing si propone di istruire i genitori sull’importanza del PEGI, l'ente che si occupa della classificazione software in Europa, e delle varie funzionalità dedicate al parental control presenti sulle varie piattaforme di gioco, dal PC alle console, senza dimenticare gli smartphone.  Non manca una lista che vuole illustrare in che modo le varie aziende produttrici di videogiochi si stiano adeguando alle norme di sicurezza e quali aziende stanno mettendo a disposizione gratuitamente videogiochi o risorse utili a giocatori, famiglie e insegnanti.

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali