FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Canada: 12enne crea un videogioco per superare il suicidio del padre

Il ragazzo di Montréal ha usato Roblox per sensibilizzare gli utenti sul tema della depressione ed è stato insignito di uno dei premi del Gaming Global Citizen


Let's Be Well - The Game Awards

Semplicemente Luke: è il 12enne di Montréal, in Canada, ad aver meritato un riconoscimento all'interno del Gaming Global Citizen in occasione dei The Game Awards 2019, per aver creato un videogioco dove racconta di come abbia affrontato la tragica scomparsa del padre, morto suicida a causa della depressione.

“Let’s Be Well" (Andrà tutto bene) è il titolo del gioco premiato dal Gaming Global Citizen che, in collaborazione con Facebook Gaming, porta ogni anno alla ribalta giovani e persone che ispirano il cambiamento e la positività attraverso il potere dei videogiochi. Luke è il primo ragazzino ad aver ricevuto tale riconoscimento.

 

Luke lo ha creato utilizzando la famosissima piattaforma di Roblox, un sandbox con oltre 100 milioni di utenti mensili che consente di realizzare una serie di esperienze interattive da poter condividere online con giocatori di ogni parte del pianeta.

 

 

In Let's Be Well si gioca nei panni di Bob, un personaggio affetto da depressione, che si muove lungo un percorso ad ostacoli fatto di blocchi grigi che si colorano una volta attraversati e che simboleggiano il recupero da questa terribile malattia. Durante il gameplay, il tutorial che accompagna i giocatori fornisce inoltre una serie di informazioni su cosa sia la depressione, cercando di creare consapevolezza negli utenti e portarli alla guarigione.

 

Luke ha avuto l'idea del gioco dopo aver partecipato al We Day, un grande evento annuale in Canada incentrato sull'emancipazione dei giovani. "Ho visto tutti questi ragazzi della mia stessa età cercare di fare la differenza", ha detto il giovane game designer. "Così ho deciso di creare un gioco sulla salute mentale per sensibilizzare il mondo su questo argomento".

 

Let's Be Well - The Game Awards

 

"All'inizio sono rimasto scioccato, piacevolmente scioccato. Perché si tratta di un grande onore per me", ha detto Luke. "Sono davvero commosso dal fatto che i The Game Awards abbiano premiato il mio gioco, che sarebbe stato così presentato e mostrato a un pubblico così vasto."

 

Caro Luke, ti auguriamo una luminosa carriera nel mondo dei videogiochi o in qualcosa che realizzi i tuoi ambiziosi interessi, inclusi l'editing video e l'astrofisica. I giochi faranno davvero la differenza in futuro grazie a menti brillanti come la tua.

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali