FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Chi perde prepara il tè": la storia di una coppia che si sfida ogni giorno a Mario Kart 64

Dal 2001 i due genitori lasciano che il racing per Nintendo 64 stabilisca chi dovrà occuparsi delle mansioni domestiche

"Chi perde prepara il tè": la storia di una coppia che si sfida ogni giorno a Mario Kart 64

Chi ha detto che i videogiochi sono solo per ragazzi? C'è chi decide di utilizzarli per evadere dalla realtà, per ritagliarsi un attimo di relax oppure... per decretare chi dovrà occuparsi delle mansioni domestiche.

È il caso di una coppia di Harrogate, Regno Unito, che sceglie di affidarsi a Mario Kart 64 per stabilire chi dovrà preparare la prossima tazza di tè. Un rito che va avanti ogni singolo giorno dal 2001.

Da 18 anni, dunque, questa coppia britannica ha reso il videogioco di Nintendo parte integrante della propria vita, ricorrendo a esso ogni qualvolta si deve discutere di un problema: chi vince ha ragione.

Stando alle parole del figlio, i due genitori sono molto competitivi e conoscono a menadito ogni singolo trucco di Mario Kart 64. Per questo motivo, qualche anno fa la coppia ha deciso di abolire l'uso di ogni scorciatoia o codice, affidandosi esclusivamente alle proprie abilità controller alla mano.

Ovviamente, una volta pubblicata la foto su internet, il figlio è stato accusato di aver montato la scena ad arte pur di acchiappare qualche like, ma in tutta risposta il ragazzo ha pubblicato una seconda foto, questa volta datata 31 dicembre 2014, in cui viene riproposta la stessa scena: padre contro madre, chi perde prepara il tè. Un modo senza dubbio originale di utilizzare i videogiochi per gestire la propria vita coniugale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali