FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

25 anni di PlayStation, la console che cambiò il mondo dei videogiochi

Nel 1994 esordiva in Giappone la prima, storica piattaforma da gaming di Sony. Niente è stato più come prima

Il 3 dicembre del 1994, Sony si accingeva a lanciare sul mercato giapponese la prima console PlayStation, entrando in un mercato allora dominato da due colossi come Nintendo e SEGA. Sotto l'egida di Ken Kutaragi, l'azienda nipponica riuscì a dar vita a una visione diversa di videogiochi, creando una console che da lì a breve avrebbe cambiato il modo di intendere l'intrattenimento digitale e permettendo a migliaia di sviluppatori di realizzare delle esperienze di gioco fuori dagli schemi.

La console, che sarebbe arrivata in Italia solo l'anno successivo, fece registrare un lancio impressionante in patria: 100mila unità vendute da PlayStation al debutto per quella che sarebbe diventata la prima console domestica a superare i 100 milioni di unità vendute in tutto il mondo.

 

Parte di questo successo è certamente da attribuire all'incredibile campagna pubblicitaria che accompagnò PlayStation nel suo ciclo vitale, con una serie di spot decisamente originali per l'epoca che contribuirono ad accrescere l'interesse nei confronti della piattaforma di Sony, che dal canto suo non faceva certo mancare esclusive e produzioni di rilievo che hanno letteralmente segnato un'epoca: da Metal Gear Solid a Castlevania: Symphony of the Night, da Resident Evil 2 a Silent Hill, da Gran Turismo a Tekken 3, senza dimenticare classici intramontabili come Final Fantasy VII, Tomb Raider e Crash Bandicoot

 

Per festeggiare il compleanno di PlayStation, abbiamo chiesto a Marco Saletta, general manager di Sony Interactive Entertainment Italia e presidente di AESVI (Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani), di esprimere un pensiero sulla prima console dell'azienda: "25 anni rappresentano un traguardo importante, non soltanto dal punto di vista del brand PlayStation ma soprattutto se guardiamo a questo traguardo dalla prospettiva dei nostri giocatori", ha dichiarato Saletta ai microfoni di Tgcom24. "In 25 anni abbiamo costruito una relazione entusiasmante con molte generazioni di utenti, con i quali abbiamo condiviso innovazioni tecnologiche, contenuti originali, mondi sempre diversi da esplorare, nuove forme di intrattenimento. E in cambio abbiamo ricevuto lo stupore della sorpresa, l’entusiasmo della scoperta, la passione della condivisione".

 

Saletta sostiene dunque che il rapporto creatosi tra il marchio PlayStation e i suoi fan è diventato qualcosa di più: "In questo senso non è sbagliato parlare di nozze d'argento", commenta il general manager della divisione italiana di Sony Interactive Entertainment. "Più che un compleanno oggi celebriamo il legame, lungo 25 anni, tra PlayStation e la sua community e siamo certi che ci siano ancora all'orizzonte tante passioni da condividere e nuove generazioni di giocatori da coinvolgere".

 

Aspettando di celebrare il 25esimo compleanno di PlayStation in Italia, che ricorrerà il prossimo anno (nel Bel paese, infatti, la console arrivò solo il 29 settembre del 1995), vi lasciamo a una fotogallery che include tutte le console lanciate da Sony in 25 anni di storia. Buon compleanno, PlayStation!

 

PlayStation compie 25 anni: tutte le console che hanno fatto la sua storia

Dalla prima, storica PlayStation a PS4 Pro, passando per PSP, PS Vita e PlayStation VR

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali