FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giornata mondiale della cravatta: come ve la cavate con i nodi?

Le variazioni su come annodarla sono tantissime e ci si è davvero sbizzarriti nel corso del tempo

Giornata mondiale della cravatta: ecco come la portano le star

È l’accessorio maschile per eccellenza, immancabile in ogni guardaroba e pronto a entrare in gioco soprattutto in vista di occasioni formali. Protagonista di spicco dei look più eleganti, alla cravatta è dedicata una Giornata mondiale, che cade ogni anno il 18 ottobre. Sempre molto amata da star e celebrities e da chi, per serate ed eventi speciali, continua a preferirla al papillon. Per annodarla, si contano decine e decine di combinazioni diverse. Quale occasione migliore, allora, per un 'ripasso' di quelle principali? 

UNA QUESTIONE DI STILE - Le variazioni su come annodare la cravatta sono tantissime e ci si è davvero sbizzarriti nel corso del tempo. Diciamo però che, in linea di massima, i nodi più comuni sono principalmente quattro: semplice, piccolo, windsor e mezzo windsor.

- Il nodo semplice è quello adatto a tutte le occasioni, a tutte le camicie, a tutti i colli. Perfetto per un look casual, un grande classico: è il più facile, moderno e giovanile. A forma conica, stretto con le cravatte fini e largo con quelle più spesse, è adatto a uomini alti e di media altezza. 

- Il nodo piccolo, elegante e raffinato, si sposa bene con i colletti stretti e le cravatte molto spesse. Di misura contenuta, è consigliato per quelle in seta e che non pesino oltre 70 grammi, perché le sciupa parecchio. Per cui, fate attenzione quando stringete.

- Il nodo windsor è considerato, tra tutti, il più elegante. Triangolare, simmetrico, è quello delle grandi occasioni e deve il nome al Duca di Windsor (anche se, pare, non lo abbia usato, preferendogli un altro molto simile). Prendendo spazio, è consigliato per colletti ben aperti e alla francese e con cravatte piuttosto lunghe. 

- Il nodo mezzo-windsor è, invece e come suggerisce il nome, una variante di quello windsor. Più semplice da fare, perché richiede meno passaggi, è indicato per celebrazioni e occasioni formali ma si porta bene anche tutti i giorni. Di forma triangolare, va bene con cravatte fini. 

PER GLI UOMINI MA NON SOLO - La cravatta è da sempre molto apprezzata anche dal genere femminile. Mai come quest'anno, infatti, si preannuncia un suo ritorno in grande stile, stando a quanto visto anche sulle passerelle della moda donna per l'autunno-inverno. L'istituzione di una Giornata mondiale risale al 2003 e cade il 18 ottobre di ogni anno perché in questa giornata, in Croazia, l'Academia Cravatica avvolse intorno all’arena romana di Pola una gigantesca cravatta rossa, per rendere omaggio al simbolo dell’identità nazionale del Paese. La ricorrenza è stata ufficializzata nel 2008 quando il Parlamento Croato ha dichiarato all’unanimità il 18 ottobre il giorno della cravatta.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali