FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Il cappello di paglia: un “must have” da spiaggia e in città

L’accessorio re dell’estate, Patrimonio immateriale Unesco, è un grande classico senza tempo: eccolo dalle passerelle alle celebs

Moda, il cappello di paglia: dalle celebs ai look in passerella

Classico e senza tempo. Il cappello di paglia è l’accessorio evergreen re di ogni estate.

A falde larghe, rigide o semirigide, di forma tonda o a secchiello, adornato o meno da un nastro,

è versatile

e mai fuori moda. Amatissimo, si presta bene ad ogni occasione: dà un tocco di stile ai

look da città

, è super chic indossato alle feste e ai matrimoni, è un “must have” in questo periodo anche

al mare e in spiaggia

.

PATRIMONIO UNESCO

- Il cappello di paglia,

simbolo di eleganza e stile

, fa parte della storia del costume italiano. La tradizione lo vede realizzato principalmente a Firenze e nel Settecento era molto in voga

tra i nobili

che affrontavano il Gran Tour d’Italia. Il modello Panama, unisex, dal 2012 è stato riconosciuto dall’Unesco Patrimonio immateriale dell’umanità, per via della “

preziosa trama di paglia

, frutto di un

processo complesso

, che rappresenta una tradizione artigianale

trasmessa da generazione a generazione”.



Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali