IL TEMPO REALE

Regionali: il centrodestra stravince con oltre il 50% nel Lazio e in Lombardia ma pesa l'astensione record

Affluenza in netto calo. Meloni: "Il voto consolida l'esecutivo". Salvini: "Vittoria, grazie Lombardia e grazie Lazio". Tajani: "E' un voto di fiducia al governo"

di Redazione online
13 Feb 2023 - 22:55
LIVE
Ultimo aggiornamento: un anno fa

Chiuse le urne, lo spoglio per le elezioni Regionali nel Lazio e in Lombardia vede una netta vittoria del centrodestra. Allarme per l'affluenza, secondo i dati definitivi del ministero dell'Interno ha votato il 40% degli aventi diritto. Intanto il premier Meloni festeggia: "Un importante e significativo risultato che consolida la compattezza del centrodestra e rafforza il lavoro del governo". Fontana esulta: "Il primo sentimento è la gioia per i lombardi che hanno capito il nostro lavoro". Majorino incassa la sconfitta e ammette: "Non aver avuto un leader Pd non ci ha aiutato". Rocca dichiara: "Ora prevale il senso di responsabilità, far ritornare cittadini ad avere fiducia". D'Amato fa i complimenti al suo avversario e assicura "un'opposizione dura".


Nel risultato lombardo, che ha visto prevalere nettamente Attilio Fontana su Pierfrancesco Majorino, anche in questa occasione spicca il dato di Milano dove invece, con oltre la metà delle sezioni scrutinate, non c'è partita tra il governatore leghista e l'ex eurodeputato del Pd. Majorino raggiunge il 47% staccando di quasi 10 punti Fontana e il Pd è il primo partito con il 28%, seguito da Fratelli d'Italia al 20%, mentre la Lega supera di poco il 7% e Forza Italia è sotto il 6%. 


"I fatti. I nostri due candidati in Lombardia e Lazio ottengono più voti delle scorse regionali. Le nostre liste, oltre il 20%, prendono più delle politiche. Il Pd la sua parte l'ha fatta. M5S e Terzo Polo non hanno voluto coalizzarsi, dimezzano i voti e se la prendono con noi". Lo scrive su Twitter il segretario uscente del Pd Enrico Letta.


"Ho telefonato a Francesco Rocca e Attilio Fontana per congratularmi con loro. Uomini del fare che meritano di guidare due regioni cosi' importanti come Lazio e Lombardia. Ci saranno grandi sfide da affrontare, le vinceremo insieme. Auguri!". Lo scrive su Twitter il vice presidente del Consiglio, ministro degli Esteri e Coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani.


"Da parte del Pd c'è molta concentrazione sulla nostra performance. Ascoltare il redivivo Letta rendere dichiarazioni entusiastiche, sembra stappare bottiglie di champagne sulla performance del Pd, francamente se immaginiamo in particolare il Lazio dove c'è un candidato indicato da Letta e Calenda, che consegnano la Regione al centrodestra, avrei poco da festeggiare". Così Giuseppe Conte, presidente del M5s.



"Ho appena comunicato al segretario Calenda le mie dimissioni da Segretario regionale di Azione. Il risultato è fallimentare e dimostra l'incomprensibilità delle nostre scelte che non sono stato in grado di contrastare". Lo annuncia l'ex segretario lombardo di Azione, Niccolò Carretta, con un Tweet. "Una delle cause di disaffezione verso la politica è che nessuno si assume mai le responsabilità - aggiunge - io penso sia doveroso farlo".


"La sconfitta in Lazio e Lombardia è netta, malgrado gli sforzi generosi dei nostri candidati e di chi si è speso per la campagna. Ora bisogna cambiare per davvero, nella visione, nei volti e nel metodo. Solo così si potrà ricostruire un campo progressista e tornare a vincere insieme". Lo dice la candidata alla guida del Pd, Elly Schlein. "L'astensionismo altissimo è una ferita alla democrazia e temo che come a settembre interessi soprattutto le fasce più impoverite, che non trovano più rappresentanza. La destra si unisce e vince nonostante le sue contraddizioni. Noi dobbiamo fare la sinistra, che si batte per chi fa più fatica".


"Ho preso atto della chiara vittoria del centrodestra e ho chiamato Fontana, senza trovarlo, e ho lasciato un messaggio per fargli le congratulazioni e gli auguri di buon lavoro. Ho preso atto con grande dispiacere del forte astensionismo, quasi il 60% non ha votato, è un danno per nostra democrazia". Lo ha detto Letizia Moratti, candidata civica e del Terzo Polo, a Milano nel suo comitato elettorale.


"E' stata una corsa breve ma intensa. Prevale ora il senso di responsabilità che è enorme, bisogna risollevare una sanità distante e che mortifica i cittadini. L'astensionismo poi sottolinea che 10 anni di centrosinistra hanno allontanato i cittadini. Ci impegneremo per far tornare fiducia e partecipazione". Così Francesco Rocca, neo presidente della Regione Lazio.


E' stata una "vittoria di squadra, portata avanti in maniera coesa" da tutta la coalizione: così ha spiegato il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, in conferenza stampa commentando il voto. "Sono soddisfatto che i cittadini hanno compreso la nostra capacità di affrontare momenti difficili e complicati", ha aggiunto.


"Non aver avuto un leader di partito a livello nazionale non ci ha aiutato": 'è quanto ha detto il candidato del centrosinistra e M5s Piefrancesco Majorino alle Regionali lombarde. "Non avere una leadership nazionale ci ha costretto a far sempre un di più - ha aggiunto - rimane il rammarico di aver presentato il candidato due mesi prima del voto". 


E' stata "una vittoria netta della destra", "il Terzo polo rifletta sulla scelta che ha portato a sostenere Letizia Moratti": è quanto ha detto il candidato del centrosinistra e M5s Piefrancesco Majorino alle Regionali lombarde.


"L'Opa contro il Pd ha fatto male a chi l'ha tentata. Ci auguriamo che questo risultato dimostri finalmente a M5s e Terzo Polo che l'opposizione va fatta al governo e non al Pd". Lo dice il segretario del Pd Enrico Letta commentando i primi risultati delle elezioni regionali.


"I risultati sono netti per chi è la forza trainante della coalizione e questo ci riempie di gioia". E' quanto ha detto il ministro Daniela Santanchè, parlando del risultato di Fratelli d'Italia in Lombardia. "Ringrazio i lombardi per il voto in continuità per Fratelli d'Italia che è la forza trainante della coalizione. E' un risultato importante, mai scontato, era il primo test dopo il governo Giorgia Meloni e il test è andato benissimo", ha aggiunto


Secondo intention poll realizzato da Tecnè per Mediaset per le elezioni regionali del Lazio: sempre avanti Francesco Rocca (Centrodestra) col 50-54%, seguono Alessio D'Amato (Centrosinistra) col 32-36% e Donatella Bianchi (M5s) data al 9-13%.


Secondo intention poll realizzato da Tecnè per Mediaset per le elezioni regionali della Lombardia: sempre avanti Attilio Fontana (Centrodestra) col 50-54%, seguono Pierfrancesco Majorino (Pd-M5s) col 32-36% e Letizia Moratti (Terzo Polo) data al 9,5-13%.


Proiezione Tecnè per Mediaset (copertura campione 51%): nel Lazio Francesco Rocca (centrodestra) è al 52%, Alessio D'Amato (Centrosinistra) col 34,4% e Donatella Bianchi (M5s) al 10,8%.


Seconda proiezione Tecnè per Mediaset in Lombardia (copertura campione 59%): Attilio Fontana (centrodestra) al 54,7%, seguono Pierfrancesco Majorino (Pd-M5s) al 33,1% e Letizia Moratti (Terzo Polo) al 10,1%.


Prima proiezione Tecnè per Mediaset in Lombardia (copertura campione 43%): Attilio Fontana (Centrodestra) al 54,5%, seguono Pierfrancesco Majorino (Pd-M5s) al 33,4% e Letizia Moratti (Terzo Polo) al 10,1%.


Proiezione Tecnè per Mediaset (copertura campione 39%): nel Lazio Francesco Rocca (centrodestra) è al 50,4%, seguono Alessio D'Amato (Centrosinistra) col 37,1% e Donatella Bianchi (M5s) al 10,4%.


Alessio D'Amato, candidato del centrosinistra alle elezioni nel Lazio, ha chiamato il candidato el centrodestra Francesco Rocca per riconoscere il risultato che lo vede vincitore, facendo i complimenti al suo avversario. E' quanto si apprende da fonti del comitato elettorale. "Adesso - ha assicurato D'Amato a Rocca - sarà un'opposizione dura sulle questioni concrete in Consiglio regionale".


"La scelta degli elettori è stata chiara e inequivocabile: vince la destra ovunque. Il centro e la sinistra non sono mai stati in partita, neanche uniti, neanche nell'ipotetico formato del campo largo. Letizia Moratti è stata coraggiosa e si è spesa moltissimo, ma fuori dal bacino di voti del Terzo Polo non siamo riusciti ad attrarre consensi". Lo scrive su Twitter il leader di Azione, Carlo Calenda.


"Grazie, grazie, grazie. Grazie ai lombardi che hanno confermato a furor di popolo il buon governo della Lega e del centrodestra e soprattutto di Attilio Fontana. È la prima sensazione dopo anni impegnativi". Lo dice il segretario della Lega e vice premier Matteo Salvini, in una dichiarazione video.


"Il primo sentimento è la gioia per i lombardi che hanno capito il nostro lavoro". E' quanto ha affermato il presidente uscente della Lombardia, Attilo Fontana, vicino alla rielezione in base agli exit poll.


"Complimenti a Francesco Rocca e Attilio Fontana per la netta vittoria di queste elezioni regionali, sicura che entrambi daranno il massimo per onorare il voto e il mandato ricevuto dai cittadini di Lazio e Lombardia. Un importante e significativo risultato che consolida la compattezza del centrodestra e rafforza il lavoro del governo". Lo scrive su Facebook il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni.


Terza proiezione Tecnè per Mediaset in Lombardia (copertura campione 70%): Attilio Fontana (centrodestra) al 53,4%, seguono Pierfrancesco Majorino (Pd-M5s) al 34,4% e Letizia Moratti (Terzo Polo) al 10,3%.


Terza proiezione Tecnè per Mediaset (copertura campione 56%): nel Lazio Francesco Rocca (centrodestra) è al 53,1%, Alessio D'Amato (Centrosinistra) col 33,2% e Donatella Bianchi (M5s) al 11,1%.


Se gli exit poll venissero confermati "è un successo del centrodestra, nel Lazio molto consistente ma anche in Lombardia. E' un voto di fiducia al governo di centrodestra, quindi siamo soddisfatti". Lo afferma il vice premier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani, commentando i dati delle Regionali. "L'astensionismo - aggiunge Tajani - ci deve far riflettere, deve far riflettere tutta la politica, non soltanto chi sembra essere il vincitore, ovvero il centrodestra, ma anche la sinistra e il M5s. Dobbiamo capire perché i cittadini non sono andati a votare come ci si aspettava".


Il governo politico delle Regioni vede in gran vantaggio il centrodestra, che al momento, alla luce degli exit poll governerebbe 15 Regioni contro le 4 del centrosinistra, grazie al risultato del Lazio. La Valle d'Aosta è considerata come giunta autonomista.


"Non commentiamo gli exit poll, ma parleremo davanti a dati reali e proiezioni. c'è però un dato acquisito ed è l'astensione angosciante che preoccupa e obbliga tutti e tutte a una profonda riflessione". Lo ha dichiarato il Comitato elettorale di Pierfrancesco Majorino dal quartiere generale a Milano del candidato di Pd e M5S alla regione Lombardia. Poi il Comitato ha evidenziato "Il dato di partenza del 2018 delle scorse regionali" quando "il centro sinistra perse di 20 punti e sempre di 20 punti è stato il distacco fra centrosinistra e centrodestra alle ultime elezioni nazionali che si sono tenute pochi mesi fa".


"Vittoria. Grazie Lombardia. Grazie Lazio". Lo scrive sui social il leader della Lega, Matteo Salvini.


Quando sono noti i dati relativi al 50% (974) dei 1.882 Comuni al voto, l'affluenza alle ore 15 è all'41,8% (era stata del 73,35% alle precedenti omologhe quando però si votò in un solo giorno). Lo rende noto il Viminale. In Lombardia (818 Comuni su 1.504) l'affluenza è del 41,55% (nel 2018 alla stessa ora e con lo stesso numero di Comuni aveva votato il 73,92%). Nel Lazio (156 Comuni su 378) è del 43,57% (69,98%). 


"Eccoci, ci siamo. Aspettiamo le prime proiezioni, poi commenteremo i risultati man mano che arriveranno. Grazie di cuore a chi ha scelto il cambiamento". Lo scrive su Twitter il candidato alla Presidenza della Regione Lombardia sostenuto da centrosinistra e Movimento 5 Stelle, Pierfrancesco Majorino, poco dopo la chiusura dei seggi.


Primo intention poll realizzato da Tecné per Mediaset per le elezioni regionali del Lazio: avanti Francesco Rocca (Centrodestra) col 50-54%, seguono Alessio D'Amato (Centrosinistra) col 31-35% e Donatella Bianchi (M5s) data al 10,5-14,5%.


Primo intention poll realizzato da Tecné per Mediaset per le elezioni regionali della Lombardia: avanti Attilio Fontana (Centrodestra) col 49-53%, seguono Pierfrancesco Majorino (Pd-M5s) col 33-37% e Letizia Moratti (Terzo Polo) data al 10-14%.


Si sono chiusi alle 15 i seggi per le elezioni regionali in Lazio e Lombardia. Parte immediatamente lo spoglio. Molto bassa l'affluenza.

Ti potrebbe interessare

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri