FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sud, dopo 7 anni il Pil torna a crescere E lʼoccupazione sale più che al Nord

Secondo il rapporto Svimez, nel 2015 i lavoratori nel Meridione aumentano di 120mila unità contro le 60mila del Centro e del Settentrione. Renzi: "Buona notizia"

Sud, dopo 7 anni il Pil torna a crescere E l'occupazione sale più che al Nord

Segnali incoraggianti dal Sud Italia. Secondo il rapporto Svimez, nel 2015 il Pil del Sud crescerà dello +0,1%. Un dato ridotto rispetto a quello nazionale ma che rappresenta la prima variazione positiva da sette anni a questa parte. Inversione di tendenza anche nel mercato del lavoro: nel II trimestre del 2015, rispetto allo stesso periodo del 2014, "gli occupati crescono al Sud di 120 mila unità (+2,1%) e di 60 mila unità nel Centro-Nord (+0,4%)".

Nel 2015, il Pil italiano dovrebbe aumentare dello 0,8% e la crescita è trainata dall'andamento positivo dei consumi stimato nello 0,9% al Centro-Nord e nello 0,1% al Sud. Ma il rapporto Svimez sull'economia del Mezzogiorno sottolinea che anche il 2016 vedrà segnali positivi. "Il Pil italiano dovrebbe aumentare del +1,3%, a sintesi di un +1,5% del Centro-Nord e di un +0,7% del Sud".

A concorrere positivamente, anche in questo caso, sarà l'andamento dei consumi finali, stimato "in +1,3% al Centro-Nord e +0,8% al Sud". Aumenteranno anche gli investimenti fissi lordi con un +2% sul dato nazionale, "quale risultato del +2,5% del Centro-Nord e dello 0,5% del Sud".

"Se confermato - evidenzia Svimez - anche in questo caso si interromperebbe la spirale negativa dell'andamento degli investimenti fissi lordi al Sud iniziata nel 2007. Sul fronte occupazionale, si prevede un aumento nazionale del +0,8%: +0,9% al Centro-Nord e +0,6% al Sud".

Renzi: "Buona notizia" - "L'Italia si è rimessa in moto dopo un po' di difficoltà: torna il segno più anche al Sud, seppur ancora con qualche problema, ed è una buona notizia". Lo ha detto il premier Renzi da Bogotà, Colombia, sottolineando che il Paese "dopo anni di crisi può guardare con coraggio e fiducia al proprio domani".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali