FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Spread Btp-Bund sopra 200 punti, Borse in profondo rosso: Milano -2,74%

Pesano inflazione, dati provenienti dalla Cina e la guerra in Ucraina. Listini pesanti dagli Stati Uniti all'Asia, passando per l'Europa

piazza affari borsa ftse mib all share
agenzia

La riapertura della settimana finanziaria vede acque agitate a causa dell'inflazione, dei dati provenienti dalla Cina e dalla perdurante guerra in Ucraina.

Piazza Affari

chiude in calo del 2,74% con lo spread che sale ai massimi a 205 punti base. Le Borse chiudono in profondo rosso, dagli Stati Uniti all'Asia passando per l'Europa. Nel Vecchio Continente i listini chiudono sui minimi degli ultimi due mesi, complice il calo del petrolio che appesantisce gli energetici.

 



Le Borse europee ampliando le perdite nel finale, in scia a una

Wall Street

che vede l'indice S&P 500 ai minimi da aprile 2021 e il listino tecnologico in discesa di oltre 3 punti. 

Londra

chiude a -2,3%,

Parigi

a -2,75% e

Francoforte

a -2,14%. L'indice d'area

Stoxx 600

cede il 2%.


 


A pesare è senza dubbio 

il discorso di Putin

per la celebrazione della vittoria della Russia sui nazisti nella Seconda guerra mondiale, ma anche le indiscrezioni sui

possibili rialzi dei tassi in luglio da parte della Bce

. Si consolida la tendenza all'aumento per i rendimenti dei titoli di Stato europei, con i titoli dei Paesi periferici più venduti rispetto ai bond dei Paesi della Core Europe.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali