FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rc Auto, dati Ivass: Napoli e Prato restano le province più care

Oristano e Aosta si confermano quelle più economiche

Rc Auto, dati Ivass: Napoli e Prato restano le province più care

Napoli e Prato detengono ancora il "triste" primato di province più costose per la Rc Auto. E' quanto conferma l'indagine Iper dell'Ivass, secondo cui il costo medio del premio è pari, rispettivamente, a 618 e 606 euro. Oristano e Aosta si confermano quelle più economiche (296 e 302 euro). In lieve calo, nel quarto trimestre, il premio medio per la garanzia Rc auto effettivamente pagato per i contratti stipulati o rinnovati, sceso a 415 euro.

Il prezzo medio nel quarto trimestre cala a 415 euro - In lieve calo, nel quarto trimestre, il premio medio per la garanzia Rc Auto effettivamente pagato per i contratti stipulati o rinnovati, sceso a 415 euro (erano 419 nel trimestre precedente). Il 50% degli assicurati paga meno di 372 euro e solo il 10% degli assicurati paga meno di 235 euro. Nel 2018, secondo l'istituto di vigilanza, è proseguito il trend di stabilizzazione dei prezzi; la variazione del prezzo medio su base annua è lievemente negativa.

Per gli under 25 Rc Auto più salata del 78% rispetto alla media - Il prezzo medio dei contratti Rc Auto stipulati dagli assicurati con età inferiore a 25 anni continua a essere particolarmente elevato: 740 euro (+78% rispetto alla media nazionale). Secondo l'indagine Iper dell'Ivass, "è declinato in modo eterogeneo su base provinciale: a Napoli gli under 25 pagano un premio pari a circa una volta e mezza quello medio della provincia, mentre a Bologna pagano quasi il doppio".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali