FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La Lega rilancia ancora i minibot, sottosegretario Giorgetti: sono una possibilità

Per i Giovani imprenditori di Confindustria questi strumenti finanziari "sono i soldi del Monopoli"

La Lega rilancia ancora i minibot, sottosegretario Giorgetti: sono una possibilità

I minibot "sono una delle soluzioni". Matteo Salvini e Giancarlo Giorgetti replicano al presidente della Bce, Mario Draghi, che ha bocciato l'idea leghista di pagare i debiti della P.a. verso le imprese con minibot. "Non sono la Bibbia ma una possibilità", dichiara Giorgetti. E Salvini ribatte a Confindustria che bolla i mini-titoli come valuta da Monopoli: "Ma che moneta alternativa, sono decine di miliardi già debito dello Stato".

"Tutte le soluzioni nuove sono contestate", sottolinea Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Ma la scelta di ingaggiare un duello con Draghi stupisce anche gli alleati M5s, che non commentano. Dalla Lega fanno notare che, a dispetto dell'allarme dei commentatori, i mercati non hanno reagito male, lo spread non è salito. I minibot sono "una" delle soluzioni, non "la" soluzione, ma pagare i debiti della P.a. è "un'emergenza e stiamo valutando come farlo", dice Salvini. "La strada maestra è la crescita", aggiunge Giorgetti.

Il leader della Lega si premura anche di aggiungere che i minibot non sono la premessa all'uscita dall'Euro. Ma aggiunge che "piacciono agli italiani". Il tema rischia di rendere impervia la trattativa di Giuseppe Conte e Giovanni Tria con Bruxelles per evitare la procedura d'infrazione. Perciò sarà in agenda nel vertice che Conte dovrebbe avere con Salvini e Luigi Di Maio tra lunedì sera e martedì mattina.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali