FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Immigrati super produttivi: grazie a loro lʼ8,6% del Pil Italia

Secondo lo studio della Fondazione Leone Moressa i lavoratori stranieri, con i contributi che versano pagano la pensione a 620mila italiani.

Immigrati super produttivi: grazie a loro l'8,6% del Pil Italia

Il "Pil dell'immigrazione", cioè la ricchezza prodotta dai 2,3 milioni occupati stranieri occupati in Italia, nel 2014 ha raggiunto i 125 miliardi di euro, pari all'8,6% del Pil nazionale. Sono i dati che emergono dal rapporto annuale sull'economia dell'immigrazione presentata dalla Fondazione Leone Moressa. Secondo lo studio i lavoratori stranieri, con i contributi che versano (pari a 10,3 miliardi di euro), pagano la pensione a 620mila italiani.

Nel 2014 i contribuenti stranieri hanno dichiarato redditi per 45,6 miliardi e versato 6,8 miliardi di euro di Irpef netta. Mettendo a confronto i costi ed i benefici della presenza straniera in Italia, la differenza tra entrate ed uscite mostra un segno positivo: +3,9 miliardi di euro di saldo attivo per le casse dello Stato.

"Dai dati - indicano i ricercatori della Fondazione Moressa - emerge che l'immigrazione non è fatta solo di sbarchi ed accoglienza profughi, ma anche e soprattutto di lavoratori integrati nel tessuto nazionale ed il contributo dell'immigrazione è in questo momento imprescindibile per il nostro Paese".

Gli imprenditori nati all'estero nel 2014 sono 632mila, mentre le imprese condotte da nati all'estero sono 524mila e producono 94,8 miliardi di valore aggiunto. Nel periodo 2009-2014 gli imprenditori stranieri sono cresciuti del 21,3% mentre nello stesso periodo quelli nati in Italia sono calati del 6,9%.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali