FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Finlandia: "Il reddito di base per i disoccupati non aiuta a rilanciare lʼoccupare"

Il governo di centrodestra ha sperimentato per due anni la misura, ottenendo "solo" un miglioramento delle condizioni di vita delle persone

Finlandia: "Il reddito di base per i disoccupati non aiuta a rilanciare l'occupare"

Secondo il governo finlandese guidato da Juha Sipila, distribuire denaro ai disoccupati potrà alleviare le loro condizioni economiche ma non li incoraggia a trovare un nuovo lavoro, risultando di fatto inutile rispetto al risultato che si era prefissato. L'affermazione dall'esecutivo di centrodestra arriva sulla base delle risultanze di un esperimento compiuto da due anni su un campione.

L'istituto per la sicurezza sociale (Kela) del governo finlandese dal 2017 ha distribuito 560 euro al mese a un campione di 2.000 disoccupati, scelti a caso, fra i 25 e i 58 anni. Lo scopo dell'esperimento era di esplorare nuovi modi di distribuire gli ammortizzatori sociali in un mondo dove l'automazione avrà un impatto crescente sul mondo del lavoro, almeno sugli impieghi di tipo tradizionale.

Il sistema in vigore, considerato troppo burocratico e poco capace di fare fronte ai cambiamenti, al momento prevede sanzioni per quei disoccupati che rifiutano offerte di lavoro.

Kela ha reso noto che l'esperimento in due anni ha prodotto, nei beneficiari, "un miglioramento sul piano del benessere, con una riduzione dei sintomi da stress, meno problemi di salute e una minore difficoltà di concentrazione mentale". I beneficiari, inoltre, "hanno più fiducia nel proprio futuro". Ma sul piano del mercato del lavoro, il reddito di base garantito ha prodotto effetti del tutto trascurabili, come ha ammesso il ministro alla sanità e agli affari sciali, Pirkko Mattila.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali