FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Cyber Monday, allarme dalle coop Ue: truffe online aumentate del 47,4%

Tra i raggiri più frequenti il furto di codici di carte e bancomat, case vacanza fantasma e prodotti inesistenti: ecco come difendersi

La giornata del Cyber Monday porta con sé anche l'allarme per le truffe sul web e le frodi informatiche. Secondo l'indagine dell'Unione europea delle cooperative (Uecoop) le truffe sono cresciute del 47,4% a livello nazionale. Un dato che preoccupa anche in vista dello shopping per le feste con più della metà degli italiani che fanno regali approfittando degli sconti e delle offerte del lunedì dedicato alla spesa sul web.

"Con 98 milioni di carte di credito, bancomat, postepay che circolano in Italia per pagamenti online via computer o smartphone - dichiara l'Unione europea delle cooperative - aumentano infatti le occasioni per gli hacker e i rischi di truffa per famiglie e imprese. Sono stati oltre 228 mila reati online nel solo 2019 secondo gli ultimi dati Istat".

 

Dove colpiscono gli hacker - La pandemia e le limitazioni agli spostamenti hanno incentivato gli acquisti sul web con il giro di affari quest'anno in Italia per le vendite online in crescita del 21% rispetto al 2020 per un totale di 1,8 miliardi tra il Black Friday e il Cyber Monday secondo l'Osservatorio e-commerce B2c Netcomm-Politecnico di Milano. Una situazione che rappresenta una opportunità anche ai truffatori della rete che o rubano codici di carte di credito e bancomat o si fanno spedire soldi per il pagamento di prodotti inesistenti, o di case vacanza fantasma oppure consegnano articoli che non c'entrano nulla con quanto richiesto dagli acquirenti oppure di qualità inferiore.

 

 

Consigli per sfuggire alle truffe - "Per sfuggire ai truffatori della rete - evidenzia Uecoop - bisogna verificare sempre i mittenti sconosciuti, senza aprire allegati e senza seguire i link presenti nelle mail cestinando e cancellando tutto in caso di dubbi o di messaggi poco chiari". Per ridurre il rischio gli esperti consigliano di seguire alcune semplici regole. Dall'uso di software e browser completi e aggiornati con un buon sistema antivirus, dall'utilizzare siti ufficiali all'evitare di fornire i propri dati a richieste che arrivano da indirizzi sconosciuti o sospetti con l'accortezza di non cliccare mai su qualsiasi tipo di link se non si e' assolutamente certi e sicuri della provenienza della mail. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali