FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Con la mascherina niente rossetto: la cosmesi nel 2020 perde 11,6%

La crisi registrata dal settore si è acuita nel post-lockdown

rossetto, bocca, sensualità, trucco, make up, bellezza, seduzione

L'uso della mascherina e la riduzione drastica della socialita' hanno portato a una forte contrazione nelle vendite dei cosmetici. A fine 2020 si stima per la cosmesi italiana un calo del fatturato globale pari all'11,6% rispetto all'anno precedente. Sono i risultati di una ricerca sul settore presentata al beauty summit di Pambianco

Per Renato Ancorotti, presidente di Cosmetica Italia, il mercato interno ha retto meglio delle esportazioni (-9,3% vs -15%) e l'e-commerce è stato l'unico canale in crescita (+40%). Nicola Giorgi, Senior Advisor di PwC, ha presentato una ricerca per la quale nel 2020, a fronte di una riduzione di reddito che tocca il 40% della popolazione mondiale e che impatta nel nostro Paese sul 57% della popolazione risultano quasi raddoppiati i consumatori che nel "New Normal" ridurranno le proprie spese.

 

Il settore beauty risulta ad oggi essere in quinta posizione in termini di calo registrato. Inoltre il 35 % degli intervistati ha dichiarato che ridurrà ulteriormente la propria spesa nel segmento cosmesi.

 

A parziale consolazione, almeno per le aziende nostrane, il Made in Italy sta acquistando crescente valore come garanzia di qualità e sicurezza anche presso i millennials (+22% vs 2019) e la Gen Z (+39% vs 2019).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali