FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Allarme di Bankitalia: "Lʼeconomia globale sta rallentando"

Il governatore Visco ricorda poi che il "costo del debito non è sostenibile nel lungo termine". Vola lʼeconomia Usa: il tasso di disoccupazione è al 3,7%, il livello più basso dal 1969

Allarme di Bankitalia: "L'economia globale sta rallentando"

Sebbene gli effetti della crisi del 2008 sono ormai alle spalle, all'orizzonte le tinte continuano a essere fosche. E il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, è pessimista: "Le prospettive sono in rallentamento, l'economia globale è più debole di quanto ci si aspettasse a inizio 2018". E specificamente per l'Italia, "il costo alto del debito, se nel breve termine è sostenibile, nel lungo tende determinare una caduta" dei risparmi.

I "maggiori costi della raccolta delle banche - ricorda Visco - determinano un circolo negativo". "Per questo parliamo tanto di spread che deve calare, e non è vero che non lo facevamo nel 2012 (all'epoca della crisi del debito sovrano ndr), lo facevamo anche allora".

Banche, "ridotte le sofferenze" - "Negli ultimi tempi la situazione delle banche italiane è migliorata molto, riducendo le sofferenze", sottolinea il governatore della Banca d'Italia. Secondo Visco la dinamica del credito è condizionata "dalla poca domanda". Visco ha poi spiegato come tuttavia il differenziale fra il costo del credito al Sud e il resto del Paese si è ridotto rispetto al 2012 quando era di 5 punti, ora è di 1 punto.

Usa, vola l'economia -  Nel frattempo, l'economia Usa ha creato nel mese di novembre 155mila nuovi posti di lavoro (le attese erano di 198mila), mentre il tasso di disoccupazione è rimasto fermo al 3,7%, il livello più basso dal 1969.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali