FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vuoi un décolleté al top? Ecco come fare

Esibire un seno tonico e pieno è il sogno di tutte, ma non è un miraggio. Ecco qualche astuzia per risollevare gli animi... e non solo!

Vuoi un décolleté al top? Ecco come fare

E' così: il nostro décolleté è da sempre una delle parti più importanti del nostro corpo, quella su cui puntiamo occhi e attenzione. Così, se Madre Natura non è stata particolarmente generosa con noi, almeno da giovanissime non abbiamo avuto problemi legati allo svuotamento del seno. Tuttavia vuoi perché ci siamo messe a dieta ferrea, o perché abbiamo allattato o semplicemente perché l'età - ahinoi! - avanza, la pelle della zona si svuota, si assottiglia e si impoverisce di collagene. Risultato? Un seno cadente e svuotato, del tipo che più lo nascondi e meglio è. Contenere i danni è però possibile, senza dover per forza ricorrere alle abili mani dei chirughi. Ecco qualche piccola strategia per rimettere a posto il décolleté e farci tornare la voglia di mostrarci con scollature mozzafiato.

A tavola non si invecchia: ormai lo sappiamo il nostro benessere inizia proprio con una alimentazione corretta. Anche per il nostro décolleté un regime alimentare sano e bilanciato è un prezioso alleato di bellezza. Cosa scegliere? Senz'altro i cibi che contengono i fitoestrogeni, sostanze vegetali che svolgono un’azione simile a quella degli ormoni femminili. Via libera dunque a cereali integrali e semi di lino, alla soia e ai suoi derivati come il tofu, il tempeth (tipico cibo indonesiano preparato cuocendo a vapore la soia) e il miso (prodotto fermentato ottenuto dalla soia, talvolta arricchito con orzo o riso). Sì anche al finocchio, alle patate dolci e al melograno. In ultimo, non dimentichiamoci delle erbe aromatiche e selvatiche, quali prezzemolo, salvia, menta piperita, tarassaco, liquirizia, peperoncino, zafferano, melissa, luppolo, aglio. E, ultimo ma non meno importante, beviamo tè verde, prezioso per molte funzioni del nostro organismo.

Parola d'ordine: tonificare! quando il seno si rilassa e il collagene è "non pervenuto", allora è arrivato il momento di darsi una mossa.. in tutti i sensi! Per restituire turgore al seno rilassato, un primo rimedio, antico ma non per questo meno efficace, è quello di alternare docciature calde e fredde. Possiamo accompagnare al getto d'acqua un massaggio con movimenti circolari per qualche minuto, alternando acqua calda e fredda. Attivare la microcircolazione mantiene elastica la pelle contribuendo a rassodare il seno.

Addio al grasso, ma.. : a volte siamo così stufe di essere fuori forma che ci lasciamo incantare da diete drastiche, spesso dannose per molti motivi. Una ragione in più per evitarle c'è: perdere peso in maniera repentina può causare molto spesso lo svuotamento del seno, dal momento che oltre che dalla ghiandola mammaria è composto da tessuto adiposo. Inoltre, un dimagrimento eccessivo comporta il rilassamento della pelle: se i tessuti epidermici cedono, il seno apparirà ovviamente più rilassato. La soluzione? Cerchiamo di dimagrire gradualmente per quanto possibile, accompagnando la perdita di peso a esercizio fisico: avremo un seno più piccolo, ma tonico. Niente male!

Uno, due, tre... via! per riempire il seno rilassato è importante fare un esercizio fisico mirato. Un portamento corretto contribuisce a evitare che il seno ceda, questo perché se si tende ad assumere una posizione curva, si affida il peso del seno alla pelle, che in questa zona è molto delicata e che, poco a poco, cede. Alziamo dunque la nostra autostima e assumiamo un portamento da indossatrice: spalle aperte, collo dritto e schiena morbidamente rilassata. In questo modo il seno appoggia meglio sul muscolo grande pettorale e risulta più alto, ma attenzione: la ginnastica può solo rinforzare le fasce muscolari del petto, non aumentarne il volume. I muscoli pettorali più tonici reggono meglio il peso del seno, aiutandolo a non cedere; per la grandezza possiamo fare piuttosto poco, purtroppo.

Allattare: bello e importante però... Cosa succede dopo l’allattamento? A lato della soddisfazione di veder crescere il nostro piccolo sano e paffuto, dopo aver allattato per lunghi mesi potremmo ritrovarci un seno che sembra un triste sacchetto vuoto. Le invidiabili signore con un seno prosperoso saranno molto probabilmente le più afflitte dallo svuotamento, ma cercare di arginare il fenomeno si può. Basterà indossare sempre reggiseni adeguati che sostengano il peso del seno che, durante l’allattamento, cambia forma e volume.

Beauty routine: in nostro soccorso per fortuna c'è la cosmetica. Per prima cosa, è bene idratare e nutrire la pelle con costanza, perché tessuti idratati sono più protetti dal rischio rilassamento. Via libera quindi a creme a base di acido ialuronico che idratano nel profondo. Per rassodare i tessuti invece utilizziamo prodotti che stimolano la formazione di collagene, la sostanza responsabile della pelle soda. Scegliamo creme specifiche per il seno a base di vitamina C, perfette per proteggere i vasi sanguigni e stimolare la produzione delle fibre elastiche. Non saranno miracolose, ma prendersi cura di sé è sempre importante: la nostra autostima ringrazia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali