FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

"La maledizione del Dakota": l'inchiesta su misteri e coincidenze tra l'omicidio di Sharon Tate e di John Lennon

Nel libro di Camilla Sernagiotto la verità che lega morti violente e sospette di star della musica, del cinema e dello spettacolo al celebre palazzo di New York in cui fu girato il film "Rosemary’s Baby" di Roman Polanski

libro, la maledizione del dakota, sharon tate, john lennon, musica, satanismo, Camilla Sernagiotto
Ufficio stampa

"La maledizione del Dakota.

Rosemary’s Baby, Cielo Drive, John Lennon e altri fatti oscuri": dall'omicidio di Sharon Tate a firma della setta di Charles Manson all'assassinio di John Lennon. Nel libro-inchiesta per Arcana edizioni della giornalista Camilla Sernagiotto vengono indagati tutti i misteri e le coincidenze che legano morti violente e sospette di nomi della musica, del cinema e dello spettacolo al celebre palazzo di New York, quello in cui fu girato il film "Rosemary’s Baby" di Roman Polanski, marito di Sharon Tate, e davanti al quale fu ucciso Lennon. Proprio il Dakota, infatti, pare sia stato teatro di riti satanici, legato al celebre esoterista Aleister Crowley, fondatore del moderno occultismo e fonte d'spirazione del satanismo.

Il volto di Aleister Crowley compare sulla copertina di "Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band" dei Beatles e Crowley stesso negli anni Cinquanta ispirò Anton LaVey, fondatore della Chiesa di Satana, di cui poi sarà nominato reverendo Marilyn Manson. Anton LaVey collaborò con Polanski, che ne è sempre stato un grande fan, per rendere credibili i rituali satanici presenti nel film "Rosemary’s Baby".


 


E questo saggio, che è avvincente pagina dopo pagina, prova a spiegare, e lo fa in maniera ben documentata e al tempo stesso accattivante, che per quanto sia stato il "White Album" dei Beatles a entrare nel processo dell’omicidio della moglie di Polanski (l'attrice Sharon Tate fu massacrata all’ottavo mese e mezzo di gravidanza dai seguaci della setta di Manson, ndr), in realtà forse non è stato quel disco a ispirare il delirio omicida, ma un altro famoso "monumento" dello spettacolo: il Dakota.


 



La maledizione del Dakota. Rosemary’s Baby, Cielo Drive, John Lennon e altri fatti oscuri


Camilla Sernagiotto
Arcana edizioni
pp. 440
19,90 euro


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali