FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Duran Duran, nelle foto di Denis O'Regan l'anno in cui salirono sul tetto del mondo

E' uscito il libro "Duran Duran 1984 - L'anno dell'ascesa", che documenta lo straordinario tour mondiale da cui venne tratto l'album "Arena"


Ufficio stampa

I Duran Duran e il 1984.

L'anno della svolta. Simon Le Bon e compagni nel 1984 affrontano un tour mondiale il cui apice nella parte finale, negli Stati Uniti. Un trionfo che sarà immortalato dal punto di vista sonoro nell'album "Arena" e che viene documentato dal fotografo Denis O'Regan. Quegli scatti ora compongono "Duran Duran 1984 - L'anno dell'ascesa", un libro fotografico pubblicato da Rizzoli Lizard

 

Duran Duran, l'anno dell'ascesa nelle foto di Denis O'Regan

 

Il prossimo 5 novembre i Duran Duran saranno ammessi con una cerimonia ufficiale nella Rock and Roll Hall of Fame. Il coronamento di una straordinaria carriera che supera ormai i 40 anni e che, a dispetto di alti e bassi, cadute improvvise e rinascite clamorose, li ha visti marcare a fuoco la storia del pop dagli anni 80 a oggi. E se con "Rio", uscito nel 1982, il gruppo era già uscito dai confini europei, è proprio in quel 1984, con il "Sing Blue Silver Tour" per l'album "Seven and the Ragged Tiger", che l'affermazione si completa. Sei mesi di concerti (in tutto 82 show) , che vedono i Duran Duran esibirsi in Australia, Europa, Giappone e Stati Uniti. E proprio quest'ultima parte è quella in cui diventa palpabile la Duran-mania, con scena di isteria che non si vedevano dai tempi dei Beatles. L'Italia non viene toccata dal tour, all'epoca da noi la Duran-mania non è ancora scoppiata, lo farà qualche mese dopo con l'uscita di "Arena" e del singolo "Wild Boys" e con la calata al Festival di Sanremo 1985.

 

Nel "Sing Blue Silver Tour", al seguito del quintetto di Birmingham a fare da testimone diretto c'è Denis O'Regan. Fotografo di fama mondiale, ha legato il suo nome a grandissimi protagonisti del pop e del rock, da David Bowie ai Queen, dai Pink Floyd ai Rolling Stones. Segue la band e la immortala non solo in situazioni live o promozionali, ma anche più intime, dietro le quinte, negli spogliatoi, durante i viaggi tra una tappa e l'altra. "Denis ha osservato le dinamiche dei Duran Duran da molto vicino - afferma Simon Le Bon -. Ogni tanto a qualcuno non andava giù che fosse così presente... Ma poi, appena ci mostrava le sue foto, era chiaro per tutti che averlo sempre al nostro fianco era un punto di forza".

 

Foto che ora sono racchiuse in questo volume edito da Rizzoli Lizard. La maggior parte degli scatti sono in un elegante bianco e nero patinato, ma non mancano molte fotografie a colori. Nel libro le immagini sono accompagnate dai ricordi e considerazioni dei membri della band. Seguendo da vicino i Duran Duran, O'Regan ha potuto conoscere le loro personalità non solo attraverso l’obiettivo, ma grazie a un vero legame di amicizia con Simon Le Bon, Nick Rhodes, Andy Taylor, John Taylor e Roger Taylor, dei quali ha conservato confessioni e immagini esclusive, raccolte per la prima volta in questo libro. Un'occasione per riscoprire un momento irripetibile del pop e per entrare nei segreti di un gruppo fondamentale, che in quel momento raggiungeva l'apice della popolarità al costo di consumarsi.  

 

DURAN DURAN 1984 - L'ANNO DELL'ASCESA

Nelle foto di Denis O'Regan

Rizzoli Lizard

ppgg. 224, 39 euro

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali