PROFUMI E SAPORI INTENSI E DECISI

Risotto ai funghi porcini con fonduta di pecorino romano

Difficoltà: facile
22 Set 2023 - 07:00

Se amate il risotto non potete non provare questa versione deliziosa ai funghi porcini con fonduta di Pecorino Romano. Cremoso, caldo, invitante è un primo piatto ricco di profumi e sapori intensi e decisi, semplice da preparare, con il tocco speciale della fonduta.

Ricchi di acqua e poveri di grassi, i porcini sono una buona fonte di fibre e del sostentamento del sistema immunitario in virtù delle loro riconosciute proprietà antibatteriche. I porcini sono particolarmente consigliati nel cambio di stagione, tra estate e autunno, non per niente la natura ce li dona in questo periodo. Inseriti all’interno della nostra alimentazione, favoriscono l’eliminazione delle tossine accumulate dall’organismo durante l’estate.

Ingredienti


riso varietà Carnaroli o Arborio: 300 g
funghi porcini freschi o surgelati: 300 g
brodo vegetale:
olio extravergine d’oliva:
timo fresco:
sale, pepe:

per la fonduta di pecorino romano DOP
pecorino romano DOP: 200 g
latte: 3 dl
maizena: 10 g

Per prima cosa pulire i funghi porcini. Con un coltellino raschiare il gambo e tagliare accuratamente la parti più legnose.

Con una spazzolina o un pennello robusto eliminare la terra. I funghi freschi non vanno immersi in acqua. Ricavare dai funghi interi qualche fetta sottile che servirà per la presentazione finale del risotto ai funghi. Tagliare a cubetti i funghi rimanenti.

Riscaldare il riso con lo scalogno, diviso a metà e privato della buccia esterna, a diretto contatto con la pentola in cui verrà cotto, senza alcun condimento (meglio utilizzare una pentola in acciaio, con fondo spesso che garantisce continuità di temperatura, riducendo gli sbalzi termici. Il calore deve essere medio-alto, evitando però di bruciare il riso).

Tostare il riso per almeno 2 minuti circa muovendolo spesso con un cucchiaio di legno. Unire i funghi a cubetti, qualche rametto di timo, salare e bagnare il tutto con un abbondante mestolo di brodo vegetale ben caldo. Portare a cottura il risotto unendo il brodo poco alla volta, mescolando spesso.

Mentre il risotto cuoce, sciogliere bene la Maizena nel latte freddo. Trasferire il tutto in una piccola casseruola, unire il pecorino romano DOP grattugiato, e portare ad ebollizione mescolando spesso, sino ad ottenere una crema liscia e ben amalgamata: la fonduta.

Una volta giunto a cottura il risotto ai funghi allontanare dal fornello. Incorporare al risotto qualche cucchiaio di fonduta mantecando il tutto, coprire con un canovaccio e lasciar riposare almeno 2 minuti.

Disporre nei piatti da portata e terminare la preparazione con le fettine di funghi, rosolate in precedenza in padella senza nessun grasso.

Servire il risotto ai funghi con fonduta di pecorino romano DOP ben caldo spolverando con del pepe nero a piacere.

Seguite la ricetta su: https://www.lalunasulcucchiaio.it/

A cura di Indira Fassioni

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri