COTTO E MANGIATO MAGAZINE

Gnocchi di semola alla pescatora

Difficoltà: facile
16 Mar 2022 - 09:06

Un'idea strepitosa quella di unire i sapori della terra a quelli del mare con questa  ricetta di Gnocchi di semola alla pescatora. E' solo una delle tante versatili preparazioni  che vedono gli gnocchi, primo piatto semplicissimo da realizzare, protagonista del numero di marzo di Cotto e mangiato magazine.

Ingredienti


Per 4 persone
patate a pasta bianca: 800 g
semola rimacinata di grano duro: 250 g
uovo: 1
sale: q.b.

per il condimento
gamberi puliti: 200 g
cozze: 200 g
vongole: 200 g
brodo di pesce: 100-150 ml
pomodorini ciliegino: q.b.
vino bianco secco: 100 ml
basilico fresco: q.b.
prezzemolo fresco: q.b.
sale: q.b.
olio Evo: q.b.

Per realizzare gli gnocchi utilizzate patate molto farinose: rosse o gialle a pasta bianca e le varietà tonda di Napoli, majestic, cardinal, baraka, draga, kennebek. Sceglietele un po’ “invecchiate” perché sono ancora più ricche di amido e circa della stessa dimensione per favorire una cottura omogenea.

Lessate le patate con la buccia (per evitare che assorbano troppa acqua), in pentola (immergendole con l’acqua ancora fredda) o al microonde per 7-10 minuti in base alla dimensione (vedi nota).

Passate le patate lesse nello schiacciapatate subito, ben calde, e poi lasciatele raffreddare sul piano da lavoro, in modo che si “asciughino” da umidità e vapore e vi permettano quindi di usare meno farina per l’impasto.

Non impastate troppo gli ingredienti per evitare di ottenere gnocchi duri. Una volta pronti, lessateli subito in abbondante acqua salata (o congelateli se non li utilizzate). La cottura perfetta è.. non appena salgono a galla!

Scolateli estraendoli delicatamente dall’acqua, con una schiumarola. Se volete conservarli nel congelatore, metteteli crudi su un vassoio infarinato (che possa essere infilato in freezer), ben distanziati tra di loro, e congelateli per 30 minuti.

Spostateli poi in un sacchetto o contenitore senza preoccuparvi che si attacchino tra di loro, e lasciateli in freezer per non più di 1 mese.

Non andranno fatti scongelare ma basterà tirarli fuori dal freezer nel momento in cui si mette l’acqua sul fuoco, e poi cuocerli per qualche minuto in più rispetto al loro classico tempo di cottura. 

Preparate il condimento “alla pescatora”: versate un filo d’olio in padella, unite le vongole e le cozze. Una volta che quest’ultime si saranno aperte, aggiungete i gamberi e i pomodorini ciliegino tagliati a metà.

Sfumate con il vino bianco, lasciatelo evaporare, regolate di sale e profumate con basilico e prezzemolo.

Spegnete il fuoco e tenete da parte. Trasferite gli gnocchi nella padella con il condimento, versate il brodo di pesce e fate cuocere a fiamma moderata fino a quando il liquido sarà stato assorbito.

Portate in tavola e servite subito.

Provate le altre ricette del magazine di "Cotto e mangiato"

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri