FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cibus Off : il futuro del buon cibo

Appuntamento a Parma dal 6 al 14 aprile per una kermesse ricchissima di eventi al fine di valorizzare le eccellenze del settore agroalimentare

Nel dicembre del 2015 Parma è stata ufficialmente invitata a prendere parte alla rete UNESCO delle Città Creative, diventando così la prima Città Creativa per la Gastronomia italiana. Un evento importante per il Made in Italy: con Parma entra a far parte del network delle Città Creative il modello culturale e agroalimentare italiano. Siamo nel cuore della Food Valley, nella regione europea con il maggior numero di prodotti DOP e IGP, definita da Forbes «Italy’s greatest gastronomic treasure».

È qui che dal 6 al 14 aprile va in scena Cibus Off, costola di Cibus Connect, la manifestazione di due giorni (il 10 e l’11 aprile), dove esposizione fieristica, business e contenuti food & retail si articolano in un format innovativo, orientato alle esigenze della community agroalimentare internazionale. Ma Cibus Off è anche uno dei tre appuntamenti che fanno parte del circuito Parma UNESCO Creative City of Gastronomy, modello virtuoso di cooperazione tra pubblico e privato che si propone di valorizzare le eccellenze gastronomiche della Food Valley parmense e di promuovere il brand Parma come destinazione turistica foodie.
Gli altri due eventi sono “Giardini Gourmet”, un format che abbina verde urbano, cucina d’autore e cultura, di cui sono previste due edizioni: una primaverile, nel mese di maggio, e una a fine estate, nel mese di settembre. Proprio settembre sarà il mese più ricco, grazie a “Settembre Gastronomico”: quattro settimane di eventi, dedicate ognuna a un’eccellenza made-in-Parma. Ad aprire idealmente questa kermesse sarà la “Cena dei Mille”, martedì 3 settembre, con il tristellato Norbert Niederkofler (St. Hubertus) come guest chef. 
Cibus Off apre il calendario di eventi 2019 di Parma UNESCO Creative City of Gastronomy con il suo “fuorisalone” del gusto dove tutto ruoterà intorno agli spazi di Piazza Garibaldi e dei Portici del Grano, nel cuore di Parma.
Tra gli appuntamenti da non perdere, gli showcooking organizzati da ALMALa Scuola Internazionale di Cucina Italiana, con chef stellati come Moreno Cedroni (Madonnina del Pescatore), che ha partecipato anche come giurato al cooking show “Top Chef Italia” e Giuliano Baldessari (Aqua Crua). Atteso anche il giovane chef Matteo Metullio, che a nemmeno trent’anni può vantare un percorso professionale di tutto rispetto: nel 2013 è stato il più giovane chef stellato d’Italia e, nel giro di quattro anni, ha conquistato la seconda stella per il ristorante La Siriola, che ha lasciato da poco. 
Spazio poi alla cultura, con tavole rotonde curate dall’Università degli Studi di Parma, che spazieranno dalla nutrizione personalizzata come strumento per migliorare la salute e prevenire l’insorgenza di malattie alla sostenibilità delle produzioni tipiche, e con momenti musicali sotto la regia di Verdi Off. E poiché Cibus Off è anche sinonimo di educazione alimentare, spazio anche a laboratori didattici per i bambini delle scuole primarie, curati da Giocampus e MadegusMaestri del Gusto
La kermesse sarà l’occasione per scoprire i segreti della produzione del Re dei formaggi, grazie all’evento “Caseifici Aperti”, organizzato dal Consorzio del Parmigiano Reggiano nel weekend del 13 e 14 aprile. Verrà inoltre allestito un temporary restaurant animato dai 29 chef del Consorzio Parma Quality Restaurants, che si alterneranno ai fornelli interpretando le eccellenze made-in-Parma. 
www.parmacityofgastronomy.it/cibus-off/

Di Indira Fassioni

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali