FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Salviamo Bambi", a Tgcom24 l'appello alla Regione Toscana per il cerbiatto abbandonato

"Il cucciolo di cervo è comparso in paese da un paio di settimane, cerca lʼuomo, entra in casa, sale in auto, qualcuno lo ha allevato e ora abbandonato al suo destino", è lʼSos di una giovane pistoiese

"Se ne vedono di cervi in paese, ma scappano alla vista dell'uomo. Questo cucciolo, invece, cerca il contatto umano, entra in casa, sale in auto: è stato imprintato da qualcuno che lo ha trovato piccolissimo e lo ha allevato, ma ora che pesa 70 chili e arriverà a tre quintali lo ha abbandonato al suo destino. Salviamo Bambi". E' disperato l'appello che Gaia Baldini lancia sui social network da Posola, frazione di Sambuca Pistoiese (Pistoia), sull'Appennino tosco-emiliano. Tgcom24 raccoglie l'Sos. "Sono giorni che contatto forestali, istituzioni, enti animalisti, associazioni ambientaliste, Cras, rifugi, esperti ma l'animale non è ferito e così nessuno interviene", aggiunge. "La Regione Toscana mi aiuti: non lo lasci da solo, è in pericolo e può diventare un pericolo diventando adulto", conclude.  

"Salviamo Bambi", l'appello di Gaia alla Regione Toscana

"Il cerbiatto è a suo agio tra gli umani - racconta Gaia Baldini a Tgcom24, - tutti a Posola pensiamo che sia stato prima allevato e poi abbandonato. Sono preoccupata perché è diventato l'attrazione turistica di questa frazione con due residenti fissi; gli anziani lo nutrono e i bambini ci giocano, ma mi è stato detto che quando raggiungerà la maturità sessuale diventerà aggressivo nei confronti dell'uomo. Solo allora interverrà la forestale e lo farà per abbatterlo".

 

"E poi l'inverno è alla porte, in paese non rimarrà più nessuno, gli scout vorrebbero costruirgli un rifugio, ma non è questa la soluzione, - spiega. - Ormai difficilmente tornerà nel bosco da solo per unirsi ai suoi simili; è diventato un animale domestico, purtroppo. Qui non c'è una riserva, non c'è un ente parco che possa occuparsene, solo la Regione Toscana può salvarlo".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali